Quella che vi stiamo per raccontare è purtroppo un'altra di quelle notizie di cui non vorremmo mai parlare. Dopo avervi raccontato recentemente dei tre calciatori rimasti coinvolti in un incidente stradale che li ha portati alla morte, vogliamo porre l'attenzione sul gravissimo episodio verificatosi a Pistoia, precisamente a Casalguidi. A testimonianza di come ormai i social network, coadiuvati da smartphone e videocamere, siano diventati sempre più condizionanti nelle nostre vite, una baby gang di giovani ha deciso di girare un video dell'aggressione che è stata riservata ad un anziano.

Accade a Pistoia: tutto per un video su Facebook, anziano aggredito da giovani

I ragazzi protagonisti di tale insano gesto, secondo quanto riportato dal quotidiano Repubblica, hanno aggredito l'anziano, invalido, che era per strada a fare una passeggiata. Inizialmente, dopo aver cercato di difendersi, gli avrebbero strappato il bastone col quale l'uomo si reggeva, facendolo di conseguenza cadere a terra e, come se non bastasse già tutto questo, l'episodio è stato registrato attraverso lo smartphone di uno dei teppisti coinvolti.

Come immediatamente riferito dal vicesindaco di Serravalle Pistoiese, Gorbi, l'anziano fortunatamente ha riportato soltanto alcune ecchimosi e delle escoriazioni, ma è in ogni caso "un episodio gravissimo".

Gravissimo, è vero, anche perché non contenti i ragazzi avrebbero successivamente diffuso le immagini sui social network, suscitando immediate reazioni tra coloro i quali hanno assistito al violento spettacolo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tecnologia

Dopo breve tempo, infatti, è avvenuta la rimozione, che non è bastata però per sfuggire alla diffusione della notizia. Federico Gorbi ha continuato commentando l'accaduto, spiegando che la cosa che colpisce maggiormente, e che nel video in questione si vede chiaramente, è che l'anziano stava camminando da solo, senza fare niente di male.

Di conseguenza si è trattato di un vero e proprio agguato da parte di giovani che si spera adesso si siano almeno pentiti.

Una cosa è certa, ed è che i social network hanno ormai preso il sopravvento ed episodi di questo genere sono all'ordine del giorno. Trovare una soluzione a tutto questo non è per niente facile, ma probabilmente il tutto dovrebbe partire, come sempre, in famiglia, affinché eventi di questo tipo siano espressamente condannati. Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti l'Italia e il mondo, potete continuare a seguire l'autore di questo articolo e il nostro sito Blasting News.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto