Per il popolo del 'blablacar', ovvero chi si sposta in auto offrendo e chiedendo passaggi, c'è un nuovo servizio in arrivo che mira a semplificare il sistema di prenotazione e di pagamento. Da domani, 14 marzo, sarà attivo il cosiddetto 'Blablapass'. Con la nuova modalità, i viaggiatori non dovranno più pagare le commissioni su ogni singolo viaggio, ma usufruiranno di un abbonamento senza costi aggiuntivi e in più arriva l'opzione di pagamento contanti.

Pubblicità
Pubblicità

Blablapass, nuovo sistema di prenotazione

Blablacar è il sistema web di car pooling che permette di cercare e offrire passaggi per andare dove si vuole, viaggiando su un'unica auto e dividendo le spese. È la piattaforma più utilizzata al mondo, con oltre 25 milioni di membri. Il sistema che si ispira a un modello economico di consumo collaborativo, ideato in Francia da Frédéric Mazzella, inizialmente era gratuito. Poi dalla fine del 2011, a cominciare proprio dalla Francia, progressivamente ha smesso d'esserlo prevedendo pagamenti ma solo tramite carta di credito con una commissione per il passeggero.

Il cambio di politica è stato giustificato come tappa obbligata per migliorare il servizio, far fronte alle spese crescenti e garantire maggiore affidabilità. Fino ad oggi, per usufruire del servizio era necessario per ogni itinerario pagare in anticipo una commissione che includeva la quota richiesta dal titolare dell'auto per le spese di viaggio e la somma chiesta dalla società per il servizio offerto.

Ora la nuova filosofia prevede che si paghi un abbonamento, o settimanale o semestrale, che consente di prenotare tutti i viaggi in quel periodo di tempo senza pagare più commissioni.

Pubblicità

Le spese di rimborso al conducente si pagano poi. Ovviamente chi offre il passaggio e mette a disposizione la propria auto non deve comprare il Blablapass. Il costo dell'abbonamento settimanale è di 2,99 euro, con prezzo lancio di 1,50 euro. L'abbonamento semestrale costa invece 14,99 euro con prezzo lancio di 1,99 euro.

Comunicazioni tra i viaggiatori semplificate

Il nuovo servizio ha il vantaggio di permettere una comunicazione semplice e veloce tra chi viaggia con questo sistema: passeggeri e conducenti prima di effettuare la prenotazione possono mettersi in contatto tra loro via sms o telefono.

I conducenti possono stabilire la modalità in cui ricevere il contributo delle spese di viaggio: online, sul proprio conto corrente o sul conto Paypal, in contanti al momento della partenza. Ad ogni modo, torna la possibilità di pagare in contanti al termine del viaggio. Fino ad ora, il numero di telefono degli autisti era fornito a chi cercava un passaggio solo dopo aver pagato le spese di viaggio. E per evitare che le persone non pagassero le commissioni a Blablacar mettendosi d'accordo privatamente, era obbligatorio usare la piattaforma per scambiare messaggi.

Pubblicità

La piattaforma è gratuita per tutti i conducenti che offrano i posti disponibili a bordo della propria auto. Per Andrea Saviane, manager Italia di BlaBlaCar, le ultime novità sono volte a offrire agli utenti la miglior esperienza di viaggio possibile e hanno recepito le richieste della community di una maggiore libertà nelle comunicazioni tra passeggeri e conducenti prima dell’effettiva prenotazione, e di una maggiore flessibilità nella ricezione e nel versamento dei contributi alle spese.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto