Sembrava inizialmente una notizia priva di ogni fondamento ma ora la possibilità di una nuova ondata di Gelo su tutta la penisola italiana è stata confermata anche dagli esperti.

Infatti, secondo quanto riportato da molti siti che trattano il meteo, una nuova ondata di gelo denominata Burian 2, potrebbe partire in questi giorni dall'Europa Settentrionale ed in particolare dalla Finlandia e dalla Russia per poi scendere attraverso l'Austria e arrivare, entro la fine di marzo, sulla nostra amata penisola.

A confermare la notizia c'è il direttore generale del IlMeteo.it che in alcune recenti dichiarazioni ha confermato quanto pronosticato giorni fa: "Siamo stati i primi a pronosticare, grazie ai nostri strumenti, la possibilità di una nuova ondata di gelo ma in molti hanno ritenuto la nostra una notizia falsa ed infondata. In questi giorni però si stanno tutti ricredendo e ci stanno dando ragione confermando le nostre teorie.

Purtroppo analizzando la situazione meteo anche con la massima attenzione possono esistere delle variabili che riescono a mutare completamente il quadro generale". La domanda che ora tutti gli italiani si fanno è: cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi giorni visto che in teoria dovrebbe anche arrivare la primavera? Andrea Siano ha così risposto: "In questi giorni è molto difficile azzardare previsioni soprattutto a lungo termine ma quello che sembra portare il meteo in questi giorni è sicuramente un forte calo delle temperature che andranno al di sotto delle medie stagionali".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Previsioni Meteo

Fino a quando durerà tutto questo? "La situazione dovrebbe iniziare già a partire dai prossimi giorni, precisamente dal 20 marzo per poi proseguire fino alla fine del mese".

Lo ‘Strat warming’ porta il gelo in Italia

Freddo, caldo e poi di nuovo freddo ma cosa determina questi drastici cambiamenti climatici? Tutto questo cambiamento climatico ma sopratutto queste ondate forti di gelo sono determinate dallo ‘Strat warming’ che in termini più ortodossi è il riscaldamento della stratosfera polare.

Questo riscaldamento in genere determina un fenomeno chiamato il Nino che sulla nostra penisola dovrebbe passare nel periodo di natale per non durare per più di due mesi ma purtroppo, il cambiamento climatico che sta attraversando il pianeta determina anche il passaggio di tali fenomeni in mesi non corretti.

Mentre ci preparavamo a tirare fuori dall'armadio pantaloncini e magliette arriva la notizia di Burian 2. Che ne pensate?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto