Giornata di ordinaria follia a Frescondino, una piccola frazione di San Salvatore Monferrato (Alessandria). Un 73enne ha fatto bere acido muriatico alla sorella, 67 anni, ed ha cercato di uccidersi. Ora l'anziano è in ospedale in gravi condizioni. I carabinieri lo hanno arrestato per omicidio [VIDEO]. Si ipotizza che l'uomo abbia voluto porre fine al dolore della sorella, malata da tempo e in stato di incoscienza. L'anziana, dopo aver sorseggiato l'acido muriatico, è deceduta all'ospedale di Alessandria. I carabinieri sono intervenuti nella casa della coppia su segnalazione di un conoscente. Una volta entrati, i militari hanno scoperto una bottiglia di acido muriatico vicino al letto della 67enne.

Anziano in cura presso un centro di salute mentale

Dolore e disperazione sono gli 'ingredienti' principali della tragedia che si è consumata ieri in provincia di Alessandria. Il 73enne, in cura presso un centro di salute mentale, è stato trovato steso per terra, in gravi condizioni, dai carabinieri. Ora lotta tra la vita e la morte in ospedale. Sul luogo della tragedia, oltre ai carabinieri, sono arrivati anche gli operatori del 118, che hanno trasportato velocemente fratello e sorella in ospedale. L'anziana è morta qualche ora dopo il ricovero.

Sostanze caustiche: sintomi da ingestione

Soffriva troppo, quindi ha pensato di "mettere il punto" alle sofferenze della sorella facendole bere l'acido muriatico. Adesso il 73enne piemontese è in ospedale, in stato di arresto.

L'uomo probabilmente sa che l'ingestione di sostanze caustiche provoca seri danni al tratto gastrointestinale superiore, specialmente alla faringe, allo stomaco e all'esofago. Le sostanze caustiche possono anche uccidere [VIDEO] chi le beve, specialmente se la dose è elevata. L'acido muriatico ed altre sostanze caustiche liquide, rispetto a quelle solide, circolano velocemente e causano danni in più punti dell'organismo. Se l'ingestione è involontaria, solitamente le lesioni sono limitate al tratto orofaringeo perché la persona sospende subito la deglutizione. I tipici sintomi da ingestione di acido muriatico e sostanze caustiche sono: raucedine, vomito, vescicole, salivazione intensa, nausea, odinofagia, mal di gola, mal di stomaco, eritema, bruciore allo stomaco e abbassamento della voce. I suddetti sintomi possono comparire immediatamente o dopo qualche ora dall'assunzione della sostanza corrosiva.