E' costato caro a una professoressa di Storia e Filosofia del liceo classico 'Giosuè Carducci' di Viareggio mettere 4 a una studentessa, dopo un'interrogazione non proprio brillante. Proprio lo stesso giorno dell'interrogazione, l'insegnante Angela Giovanna Palermo, 36 anni, è stata avvicinata dal padre e dalla madre dell'alunna, che hanno voluto scoprire il motivo di un voto così basso. A un certo punto, la mamma della studentessa ha iniziato ad insultare la prof, accusandola di nepotismo e minacciandola. Poi è passata alle mani. L'insegnante ha riportato qualche escoriazione e si è dovuta recare al Pronto soccorso dell'ospedale Versilia.

Pubblicità
Pubblicità

Prepotenza verbale e fisica

In Italia è stato aggredito un altro professore. Stavolta a rimetterci è stata una docente di Storia e Filosofia, 'rea' di aver messo un 4 a un'alunna. Sconcerto nel noto e prestigioso liceo classico di Viareggio. Il caso ha fatto scoppiare numerose polemiche nella cittadina toscana, e non solo. Il padre della studentessa ha chiesto scusa alla professoressa il giorno seguente alla 'spedizione punitiva'.

Pubblicità

La 36enne, però, è determinata a sporgere denuncia ai carabinieri.

L'insegnante di Storia e Filosofia ha riferito di essere stata dapprima offesa e poi assalita dalla donna. La madre della studentessa le avrebbe messo le mani al collo. Il dirigente scolastico del 'Giosuè Carducci' ha parlato di una prepotenza verbale e fisica. La signora era su di giri e il marito aveva provato più volte a calmarla.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola Curiosità

La madre dell'alunna, però, non si era rasserenata neppure quando la professoressa le aveva assicurato che avrebbe interrogato nuovamente la figlia, visto che l'anno scolastico non è ancora terminato. Lo stesso preside avrebbe cercato di sedare gli animi.

Insufficienza 'data secondo scienza e coscienza'

"Sono sconvolta, addolorata, incredula", ha scritto la Palermo sui social dopo l'aggressione. Adesso anche lei sa che il rapporto tra Scuola e famiglia è sempre più precario.

L'unica 'colpa' della prof è stata mettere 4 a una sua alunna. Quell'insufficienza ha fatto così male alla ragazzina da spingerla a sfogarsi subito con i genitori; forse perché attendevano l'esito di quell'interrogazione. Il padre e la madre della ragazzina, anche loro sconsolati, si sono recati immediatamente nel liceo viareggino per capire. La prof ha spiegato la ragione dell'insufficienza "data secondo scienza e coscienza".

Pubblicità

La mamma dell'alunna non ha, però, voluto sentire ragioni e l'ha strattonata. Il gesto, secondo la prof assalita, configura anche una 'aggressione alla scuola'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto