La truffa dei due euro non è per niente nuova, ma nell'ultimo periodo si sta diffondendo sempre di più per cui è molto importante che tutti i cittadini vengano messi al corrente dei rischi che corrono. In poche parole, alcuni furbetti, al momento di dare il resto in monete ai propri clienti, al posto dei normali due euro danno invece delle monete straniere molto simili esteticamente ai due euro italiani, ma di valore economico molto più basso. Questo tipo di trucchi sono spesso utilizzati in grandi città come Roma o Napoli, dove nella maggior parte dei casi sono i turisti ad essere truffati.

Ecco quali sono le monete utilizzate al posto dei due euro

Molti turisti ignari vengono truffati con questo trucchetto.

Le monete più utilizzate [VIDEO]per la truffa sono i 10 bath, provenienti dalla Thailandia. Questo tipo di moneta ha un valore pari a 25 centesimi italiani, ma la sua forma estetica è molto simile a quella dei due euro. Un'altra moneta straniera molto simile ai due euro è quella da cinque scellini del Kenya il cui valore per l'Italia è meno di 20 centesimi. Il cliente truffato si ritrova dunque con meno della metà del resto che in realtà gli sarebbe spettato dal negoziante furbetto.

La cosa ancora più assurda è che alcuni distributori automatici più obsoleti, non sarebbero nemmeno in grado di riconoscere quale sia la moneta dei due euro originale e quella falsa. Se di fare la distinzione tra vera e falsa non è in grado neanche il distributore automatico, tanto più non lo sarà neanche il cittadino straniero in visita nel nostro bel paese.

L'avviso di Federconsumatori

Ad essere truffati non sono comunque soltanto gli stranieri, ma anche cittadini italiani più o meno adulti. I due tipi di moneta sopra citati sono molto più facili da trovare [VIDEO]nelle stagioni estive o durante i periodi turistici per cui è di fondamentale importanza stare sempre allerta in questi particolari periodi. Federconsumatori ha cercato dunque di mettere tutti i consumatori in guardia ed ha spiegato che è cosa buona osservare il resto ricevuto da una qualsiasi attività commerciale per assicurarsi che questo sia quello originale. Il controllo deve avvenire soprattutto se ci si trova in luoghi molto affollati meta di visitatori stranieri, in cui è molto più probabile che errori o inganni avvengano. Le truffe sono sempre in agguato e molti solo purtroppo coloro che si ingegnano per ingannare il prossimo.