Continua a circolare e diffondersi la famosa 'moda' di scambiare le monete da 2 euro con altre di paesi esteri facendo confondere i consumatori. Già da molto tempo i consumatori sono al corrente del fatto che la nostra moneta viene sostituita con altri gettoni analoghi, truffando inconsapevolmente molte persone. Questi trucchetti vengono spesso utilizzati dai più furbi prevalentemente nelle grandi città (come Roma, Milano ecc) dove i turisti, non conoscendo bene l'euro, si fanno raggirare senza molti sospetti.

Scopriamo tutti i dettagli su questa assurda questione.

Quali sono le monete sostituite con i 2 Euro?

Sempre più spesso molti turisti e cittadini Italiani vengono truffati attraverso lo scambio dei due euro con altre monete simili, provenienti da paesi extraeuropei. Uno tra i gettoni più utilizzati per questo scopo sono i 10 Bath (utilizzata in Thailandia) e i 5 scellini (usati in Kenya). Entrambe le monete hanno forma, colori e consistenza analoghe alla nostra, ad eccezione per il loro valore monetario.

Infatti, nel caso dei 10 Bath il valore è di 0,25 centesimi circa, mentre i cinque scellini equivalgono a 20 centesimi. Ovviamente, la cosa a cui bisogna prestare molta attenzione è il resto e gli errori che i commessi o gli impiegati possono commettere nella procedura successiva all'acquisto di un oggetto. Queste assurde truffe avvengono prevalentemente all'interno delle grandi metropoli italiane, poiché i turisti accorsi a visitare i nostri luoghi sono più facili da truffare; tuttavia, non è escluso che gli scambi di monetari possano avvenire anche in altri luoghi dell'Europa come in Francia o Spagna o Germania.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera Curiosità

Bisogna prestare anche molta attenzione ai distributori automatici dal momento che, soprattutto i più vecchi, non distinguono con facilità le differenze tra i 2 euro e i Bath Thailandesi, riconoscendo come euro anche quest'ultimi.

Federconsumatori avvisa: 'Attenzione ai Bath e agli scellini'

Questa problematica ha spinto Federconsumatori a fare delle importanti raccomandazioni a tutti gli italiani che, soprattutto nei giorni festivi, si apprestano ad andare in vacanza o a fare acquisti molto veloci.

l'associazione che tutela i consumatori ha specificato che bisogna controllare attentamente il resto che ci viene dato, facendo particolare attenzione che delle monetine di Bath o scellini vengano scambiate con i nostri euro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto