La vicenda che si sta per portare in evidenza all'interno di questo articolo è purtroppo un'altra grave storia in cui ha perso la vita tragicamente un uomo e un altro è attualmente ricoverato in condizioni abbastanza critiche. Un incidente drammatico avvenuto nei giorni scorsi sulla Strada provinciale 48, nel tratto tra Lunamatrona e Sanluri, in Sardegna, dove uno scontro tra un automobile e due Moto ha fatto sì che Cesare Sanna perdesse la vita.

Pubblicità
Pubblicità

Suo fratello Angelo, assieme a lui a bordo di un'altra due ruote, è stato ferito gravemente ed è in condizioni critiche. Anche il conducente dell'automobile, un uomo di 92 anni, è finito in ospedale ma, secondo quanto riferisce il sito Fanpage.it, senza riportare gravi conseguenze.

Schianto terribile tra un auto e due moto: un morto e un ferito grave

Non è ancora stata chiarita la dinamica dell'incidente, ma stando ad una prima ricostruzione dei fatti da parte dei carabinieri della zona che sono intervenuti sul posto per effettuare i rilievi, i due fratelli stavano viaggiando sulle loro rispettive moto, una Yamaha R6 e una Bmw 1000, quando si sono scontrati contro una Ford Fiesta che stava svoltando in una strada di campagna.

Pubblicità

Un colpo davvero violento che ha fatto sì che i due motociclisti volassero letteralmente dalle loro moto. A quel punto sono stati immediati i soccorsi, ma nonostante ciò, per Cesare Sanna, un camionista di cinquantuno anni, non c'è stato più nulla da fare. L'uomo, infatti, che era residente a Furtei (piccolo comune della sub-regione della Marmilla), è praticamente morto sul colpo. Il fratello Angelo di 62 anni, invece, è stato immediatamente ricoverato in condizioni di pericolo all'ospedale Brotzu di Cagliari, per poi essere trasportato a San Gavino. Fortunatamente, si è appresa anche la notizia che Angelo non sarebbe più in pericolo di vita.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Moto

Cesare lascia una moglie e un figlio di venti anni

A bordo dell'automobile coinvolta nell'incidente, invece, c'era Giovanni Mura, un novantaduenne che non ha riportato gravi conseguenze ma che è stato comunque trasportato al pronto soccorso in quanto versava in stato di choc. Cesare, il fratello più piccolo dei due, lascia una moglie e un figlio di appena vent'anni. Adesso le forze dell'ordine dovranno stabilire definitivamente le cause del gravissimo incidente avvenuto, per poter chiarire cosa è realmente accaduto in quella sfortunata giornata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto