Quella che stiamo per raccontare è una di quelle vicende [VIDEO] che si è conclusa fortunatamente a lieto fine. Esattamente il 2 maggio, infatti, Salvatore Pezzano, giovane diciannovenne di Milano, si è fatto male in un incidente sul campo di calcio e ha cominciato a convivere con una lussazione allo sterno claveare di entità abbastanza grave. E in particolare nessun ospedale aveva dato la disponibilità per sottoporlo ad intervento. Proprio per questa ragione, il ragazzo la cui vita era a rischio, aveva deciso di lanciare un appello tramite i principali social network, Facebook e Instagram, nel tentativo di trovare un chirurgo disposto a sottoporlo ad un'operazione che gli consentisse di ritrovare piena Salute.

Lussazione sterno claveare grave: nessuno voleva operarlo

Ebbene, grazie alla potenza di questi strumenti, secondo quanto riferito dal quotidiano Il Corriere della Sera, Salvatore è riuscito a trovare un aiuto e nelle scorse ore è stato operato e adesso sta bene. A darne notizia è stato lo stesso ragazzo tramite Instagram, il mezzo che aveva usato qualche mese fa per trovare un'equipe chirurgica che se la sentisse di operarlo. Dopo lo sfortunato episodio che lo ha visto coinvolto durante una partita di calcio, il giovane aveva riportato una grave lussazione: la clavicola si era spostata fermandosi a pochi millimetri dall'aorta. Di conseguenza per l'operazione c'era un alto rischio intraoperatorio e proprio per questa ragione erano stati chiesti addirittura dei pareri anche da parte di esperti europei.

Da qui la difficoltà nel rintracciare qualcuno che se la sentisse di effettuare l'operazione visti i grandi rischi. Dopo i tanti consulti, però, il tutto è stato organizzato dall'Istituto Rizzoli di Bologna con i professori Rotini, Gasbarrini, Stella, Dolci e Ricci.

I ringraziamenti di Salvatore su Instagram

Nonostante l'ok da parte dei suddetti esperti, la paura e il timore [VIDEO]erano tanti, ma grazie alla professionalità dei medici coinvolti nell'operazione, Salvatore è potuto finalmente tornare a sorridere. Adesso, dopo un periodo di riabilitazione, la sua vita potrà tornare quella di un tempo. All'interno del messaggio lasciato su Instagram, infatti, Salvatore ha voluto ringraziare un po' tutti e in particolare il dottor Castagna dell'Humanitas di Milano, che con grande impegno ha cercato di trovare anche fuori dal nostro Paese un team di esperti in grado di svolgere l'operazione.