Un dottore pulisce le seppie nel lavandino dell’ospedale, dopo averle comprate al mercato. Detta così, sa un po’ di barzelletta. Peccato che in questa storia, che arriva dalla estrema provincia nord Cosenza, ci sia ben poco da ridere. E per a verità non se la ride neppure il medico in questione. Un dottore di cui non sono state rese note le generalità è stato scoperto mentre lavava i molluschi da poco acquistati in un lavandino dell’ospedale di Praia a Mare, città marittima ai confini con la Basilicata. La sanità calabrese continua a dare argomenti di cui parlare [VIDEO], dopo il caso delle fratture bloccate con ingessature di cartone a Reggio Calabria.

Incastrato dai video dei colleghi

La notizia di un medico pubblico - cioè di una figura professionale pagata per aiutare e a volte salvare le vite delle persone, che invece ha messo a rischio l’ambiente in cui è chiamato a lavorare - è saltata agli onori delle cronache grazie alla redazione del quotidiano locale, che ha pubblicato degli screenshoot di alcuni video (pubblicati sul web dai suoi stessi colleghi) del dottore in questione che ridendo pulisce le seppie nel lavandino del presidio ospedaliero in cui svolge la sua attività professionale e, per di più, proprio durante l'orario di lavoro. Il ‘dottor seppia’ così è stato soprannominato, è stato scoperto grazie ai video che sono stati pubblicati online dai colleghi ed, ovviamente stato prima allontanato e poi licenziato.

Lavabo sporco di liquido nero

L'episodio incriminato porta la data dei primi giorni di settembre, è quello il momento in cui su Facebook e Twitter iniziano a circolare foto e video di un medico cosentino che pulisce dei molluschi all’interno di un lavandino, ma è stato reso noto solo ora. Successivi accertamenti consentono di scoprire che si tratta del lavandino dell’ospedale di Praia a Mare, sul Tirreno dell’Alto Cosentino. Nei filmati pubblicati, non ci sono dubbi: il lavabo è sporco di liquido nero, il famoso ‘nero di seppia’ con cui solitamente si fa un ottimo sugo per la pasta tra Campania, Calabria e Puglia [VIDEO].

Rintracciato e licenziato

Grazie ai video caricati online, la direzione dell'Azienda sanitaria provinciale di Cosenza è venuta ufficialmente a conoscenza di questo assurdo comportamento tenuto da un medico all’interno dell’ospedale e ha preso immediatamente provvedimenti. Infatti, l'ente sanitario ha firmato in tempo record il licenziamento del dottore, che si è reso protagonista di questo grave gesto. Ed è stata proprio l'azienda, tramite una nota, a comunicare di aver scoperto chi era che ‘dentro i locali del nosocomio di Praia a Mare si puliva i molluschi e ogni tanto non disdegnava qualche morso’. L’Asp ha poi precisato di avere ‘interrotto il rapporto di lavoro con il sanitario in questione’.