A bordo di un treno regionale che viaggiava in direzione Napoli Campi Flegrei tre giovani hanno rapinato una commessa. La notizia risale allo scorso gennaio ma i tre solo adesso sono stati arrestati poiché incastrati da alcune telecamere di sicurezza piazzate sul mezzo che da Caserta si stava dirigendo a Napoli Campi Flegrei, oltre che dalla denuncia della diretta protagonista della triste vicenda. Grazie alle immagini le forze dell'ordine son riuscite però a risalire ai volti dei tre e da li son partite le operazioni di ricerca per arrestare i tre giovani, tre ragazzi d'età compresa fra i diciannove ed i vent'anni. La notizia è stata riportata dai colleghi di 'Fanpage.it'.

Il video della rapina

Nel dettaglio, dal video si possono osservare i tre ragazzi dirigersi verso la commessa per circondarla. Una volta bloccata su uno dei sedili del vagone [VIDEO] i tre l'hanno costretta a dargli il portafogli minacciandola. Dopo aver ricevuto il rifiuto ed il placcaggio della donna, i giovani hanno usato la forza e la violenza per cercare di strapparle dalle mani il borsello alla ricerca del bottino. Una volta acciuffato il portafogli i rapinatori hanno preso il contenuto, lasciando l'oggetto di piccola pelletteria sul sedile, e si son dati alla fuga. I rapinatori hanno fatto perdere le loro tracce dirigendosi verso le campagne limitrofe alla ferroviaria di Maddaloni, sempre nel casertano. Quanto si vede nel video era già stato rivelato in parte dalla donna alle forze dell'ordine che avevano sottoposto alla commessa una serie di domande per cercare di ricostruire le dinamiche della rapina avvenuta sul treno che viaggiava in direzione Napoli Campi Flegrei.

Il provvedimento nei riguardi dei tre ragazzi

Le indagini condotte dal gip del Tribunale Santa Maria Capua Vetere sono partite negli ultimi giorni di gennaio 2018 e si sono concluse solo adesso. Nei riguardi dei tre rapinatori è stata emessa un'ordinanza di arresti domiciliari eseguita poi dalla Polizia Ferroviaria di Napoli. Stando a quanto comunicato dai media locali, i tre sarebbero stati accusati di rapina su mezzo pubblico, l'aggravante del reato.I tre ragazzi accusati della rapina hanno un'età compresa fra i diciannove ed i vent'anni. Nonostante sia già stato emesso il provvedimento, le autorità cercheranno di approfondire le indagini [VIDEO] per capire se il caso successo a gennaio sia l'unico commesso dalla banda dei tre ragazzi, visto che c'è il dubbio che altri casi di rapina registrati nel casertano siano collegati proprio all'operato dei tre giovani.