Una sbandata improvvisa. Poi l’impatto, violento, proprio contro uno degli alberi che seguono la strada che da Ottava porta alla spiaggia di Platamona, a poca distanza da Sassari. L’auto - una Fiat Panda – prende fuoco, ma il rapido intervento dei Vigili del Fuoco [VIDEO] evita inizialmente che domenica pomeriggio accada il peggio. Soltanto qualche ora dopo però la tragedia. Giuseppa Dore, pensionata sassarese di 77 anni, muore in un letto dell’ospedale Santissima Trinità di Sassari, proprio il giorno del suo compleanno. Troppo gravi le ferite riportate durante l’incidente. Sul luogo della tragedia sono intervenuti gli uomini della Polizia Stradale di Sassari – che hanno immediatamente effettuato tutti i rilievi di legge – e anche un’ambulanza medicalizzata del 118, che ha accompagnato i feriti al Pronto soccorso del nosocomio sassarese.

Dopo la morte della povera donna, la Procura della Repubblica di Sassari ha aperto un’inchiesta – affidata al sostituto procuratore Enrica Angioni –per capire le cause della morte della pensionata 77enne. Sarà compito degli investigatori della Stradale capire cosa sia successo domenica – poco prima delle 13 e 30 –sulla strada che da Ottava porta alla spiaggia di Platamona.

Una tragica fatalità

Secondo una prima ricostruzione effettuata dagli agenti della Polizia [VIDEO] Stradale di Sassari – intervenuti con due pattuglie sul luogo dell’incidente – il tragico sinistro sarebbe accaduto domenica quando da poco erano passate le 13 e 30. Giuseppa Dore – che viaggiava sulla Fiat Panda guidata dal marito 79 enne (le sue condizioni non son gravi) – stava andando insieme al compagno di vita al mare.

Dove avevano deciso di trascorrere la giornata di festa, per il compleanno della povera donna. Quello che sia accaduto esattamente lungo la strada che porta al mare, ancora non si sa. L’unica certezza è che dopo la nuova rotatoria sulla 131 – pochi metri dopo la borgata di Ottava – la Fiat Panda guidata dall’uomo ha percorso una discesa di poche centinaia di metri. Per poi – improvvisamente – andarsi a schiantare contro uno dei grossi alberi presenti lungo la carreggiata. Una delle ipotesi possibili è che l’uomo sia stato costretto ad una manovra d’emergenza per la presenza di qualcosa. Forse un cane, probabilmente un’altra auto che si immetteva lungo la strada. Questo ancora non si sa, saranno le indagini della Polizia Stradale a dare una risposta ai diversi interrogativi. Gli uomini in divisa infatti hanno anche sentito diverse persone che hanno assistito all’incidente e che avrebbero visto l’uomo effettuare una manovra improvvisa, che ha fatto finire l’auto italiana dall’altra parte della strada

Soccorsi immediati

Lo schianto è stato terribile.

Fortunatamente i soccorsi sono stati immediati e i due coniugi sono stati fatti scendere dalla Fiat Panda, prima che l’auto prendesse fuoco. E sono stati anche subito accompagnati al Pronto soccorso da un’ambulanza del 118 mentre i Vigili del Fuoco spegnevano le fiamme, che hanno danneggiato l’auto nella parte anteriore. Il ricovero dei due feriti è stato immediato. Ed inizialmente – almeno secondo il bollettino medico – le loro condizioni non erano gravi. Poi improvvisamente la situazione per Giuseppa Dore si è aggravata e la donna – intorno alle 23 e 30 – è peggiorata e nel giro di pochi minuti il suo cuore ha smesso di battere. Ed è proprio questo il motivo per il quale la Procura della Repubblica di Sassari ha aperto un’inchiesta: sequestrando l’auto e acquisendo la cartella clinica. Nei prossimi giorni sarà anche effettuata un’autopsia sul corpo della povera donna, per capire le cause della morte.