A molti sembrerà strano ma si può dimagrire anche se si mangia al McDonald's. A testimoniarlo è una storia riportata da diversi siti, tra cui il Sun, che vede protagonista il postino 29enne Ryan Williams. Questo ha affermato di aver mangiato cibi del McDonald's per 30 giorni, riuscendo a perdere la bellezza di 7 chilogrammi. L'obiettivo del postino britannico è stato quello di contraddire tutte le teorie sul 'potere ingrassante' delle pietanze servite al fast food, precisamente al McDonald's.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Salute

Bisogna precisare, però, che Ryan ha compiuto la sperimentazione associando i pasti al McDonald's a due elementi importanti. Vediamo quali.

Un'ora di palestra ogni mattina

"Ho speso circa 20 euro al giorno al McDonald's", ha dichiarato Williams ai microfoni del Sun, aggiungendo di aver introdotto nel suo organismo un giusto quantitativo di calorie e di aver passato ogni mattina un'ora in palestra.

Il postino ha così evinto che, per mantenersi in forma e godere di buona Salute, basta fare attenzione al numero di calorie introdotte quotidianamente e svolgere esercizio fisico. Ryan ha pubblicato un video che mostra il test sul suo canale YouTube, che vanta oltre mille iscritti. Senza giri di parole, Williams ha detto di aver voluto smentire il film 'Super size me' (realizzato dal cineasta Morgan Spurlock) in cui vengono criticati gli alimenti serviti ai fast food. È ovvio, secondo il postino, che il protagonista di tale video non conduce una vita salutare, poiché assume 5mila calorie al giorno e non svolge esercizio fisico.

Ora Ryan assume 2300 calorie al giorno

Bisogna quindi recarsi al McDonald's per dimagrire? Beh, lo scopo di Ryan non è stato proprio questo, ma mettere in evidenza che, al di là degli alimenti scelti [VIDEO], è determinante fare esercizio fisico e monitorare la quantità di calorie che, ogni giorno, si assumono.

Il postino ha spiegato che è partito con la sperimentazione assumendo circa 2500 calorie al giorno, ovvero il fabbisogno giornaliero di un uomo medio. Dopo il test, il postino ha iniziato a consumare 2300 calorie al giorno. Ora Ryan spera che la gente, osservando il suo video, dia peso soprattutto alla quantità di calorie assunte quotidianamente e al movimento a prescindere dalla qualità degli alimenti. Durante l'esperimento il 29enne ha mangiato i tipici cibi serviti al McDonald's, come i Big Mac, i McFlurry, l'insalata e le confezioni di frutta.