Annuncio
Annuncio

La scorsa notte, i carabinieri della stazione di Baia Domizia (nota località balneare dell'alto casertano) [VIDEO] hanno bloccato un veicolo Audi durante un controllo di routine. La vettura, di grande cilindrata, presentava una targa straniera. Su di essa viaggiava un giovane ucraino di 34 anni. Segnaliamo inoltre un violento incidente lungo la provinciale che collega le città di Cellole e Sessa Aurunca. Risultano due veicoli distrutti e tre persone ferite a causa del sinistro.

Baia Domizia: 34enne straniero denunciato per falso

Durante un'operazione di routine, i militari della stazione di Baia Domizia hanno fermato un'auto di grossa cilindrata (un'Audi) su cui viaggiava un giovane ucraino classe 1985, tale Oscar A.

Advertisement

L'uomo è stato fermato dai carabinieri per tutta la nottata in attesa di un controllo della targa della vettura per trovare la corrispondenza con il telaio.

Come leggiamo da Paese News, la targa (straniera peraltro) in realtà corrispondeva ad un altro veicolo. Si ipotizza che l'ucraino (o qualcuno a lui vicino) abbia preso in precedenza la targa di un veicolo completamente diverso ponendola sull'Audi. La macchina è stata posta sotto sequestro, mentre l'ucraino è stato denunciato per falso.

Incidente tra Cellole e Sessa Aurunca

Il sinistro è avvenuto durante la giornata di ieri nei pressi del noto caseificio Cilento. Due autovetture (una Smart ed un Suv Toyota) si sono scontrate violentemente lungo la provinciale collegante Sessa Aurunca e Cellole. Le dinamiche sono ancora in fase di chiarimento.

Advertisement

Ad avere la peggio è stata la Smart che è finita fuori strada subito dopo la collisione.

Fortunatamente, i conducenti coinvolti sono stati prontamente soccorsi da alcuni passanti che hanno subito chiamato il 118. I feriti sono stati subito trasportati presso l'ospedale civile San Rocco di Sessa e la clinica Pineta Grande di Castel Volturno. Per fortuna le tre persone coinvolte nel sinistro non hanno presentato ferite gravi e dovrebbero cavarsela in poco tempo.

Scoperto hashish party a Piedimonte

Qualche giorno fa i poliziotti del commissariato di Sessa Aurunca hanno fatto irruzione presso una casa sita nella frazione di Piedimonte. Gli agenti sono stati guidati dal dirigente Russo e molto probabilmente sapevano di trovare all'interno dell'abitazione un droga party [VIDEO]. I poliziotti, con l'ausilio di alcuni cani anti-droga, hanno rinvenuto all'interno di un mobile circa 30 dosi di hashish. Denunciato un ragazzo di 27 anni, proprietario della casa. Sarebbero coinvolti nella vicenda altri sei giovani presenti all'interno dell'edificio.