Sue e Roger Clarke, due coniugi britannici, sembravano una coppia come tante, andavano d'amore e d'accordo e si concedevano spesso crociere di lusso. I due però avevano un tenore di vita così alto da arrivare a fare addirittura sei crociere di lusso l'anno. Dietro a un atteggiamento apparentemente normale, però, si celava una realtà inquietante e illecita. Gli investigatori hanno scoperto che i due sfruttavano le crociere per consegnare grandi quantità di droga. L'ultima vacanza per i due è finita con largo anticipo, visto che la coppia è stata trovata in possesso di 9 kg di cocaina.

Pubblicità
Pubblicità

Droga nelle valigie

Partivano e tornavano spesso Sue e Roger, 70 e 72 anni, partivano a bordo di navi stupende e si divertivano. Dietro a tali crociere incantevoli, però, c'era la droga, lo spaccio di stupefacenti. I due nascondevano le sostanze nei loro bagagli e si recavano ai Caraibi e in Spagna dove ad attenderli c'erano spesso complici che li aiutavano ad eludere i controlli. Sue e Roger, in soldoni, consegnavano e ritiravano droga.

Pubblicità

Le crociere rappresentavano un valido espediente per trasportare gli stupefacenti in posti lontani. Nei loro bagagli c'erano tante confezioni di droga, confezioni che, alla fine, sono costate l'arresto. I due, che non avevano mai detto a nessuno la ragione del loro alto tenore di vita, sono finiti in manette nei giorni scorsi con l'accusa di contrabbando di droga.

Erano già stati arrestati

La coppia britannica è invischiata in un giro di milioni di sterline.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Quindici anni fa Sue e Roger erano già finiti in manette, in Norvegia, ed avevano espiato la pena. Secondo quanto riportato dal quotidiano Sun, poco dopo l'imbarco il marito lasciava la moglie, per poi ricongiungersi a lei con bagagli contenenti ingenti quantitativi di droga. Una vita agiata decisamente quella che conducevano i due coniugi britannici: quando non si godevano crociere ai Caraibi trascorrevano le loro giornate nei ristoranti e nei bar vicino alla loro lussuosa villa sulla Costa Blanca, in Spagna.

Il 72enne giocava spesso a golf con gli amici mentre la moglie trascorreva gran parte del suo tempo a fare spinning, yoga e giocare a bingo. Il tenore di vita dorato dei due è giunto al capolinea lo scorso 4 dicembre a Lisbona, in Portogallo, quando i poliziotti hanno scoperto grandi quantità di cocaina nelle loro valigie. Paul, amico di Roger, ha riferito che il 72enne gli aveva detto che si si sarebbe recato ai Caraibi "per esportare ananas".

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto