L'ennesima morte, apparentemente inspiegabile, di una giovane ragazza. Il drammatico episodio si è verificato in provincia di Caserta, precisamente nel piccolo comune di Lusciano, dove Gessica Granatina viveva assieme alla sua famiglia. Una ragazza di appena diciotto anni, improvvisamente deceduta per cause che ancora restano da accertare e sulla quale comunque i genitori mantengono il massimo riserbo. Secondo quanto si apprende dai media locali, in particolare dal sito Teleclubitalia.it, infatti, la cittadina dell'agro aversano è completamente distrutta e in lutto per la scomparsa prematura di Gessica, molto conosciuta e amata nel luogo in cui viveva.

Pubblicità
Pubblicità

Caserta: lacrime e disperazione per la morte della giovane Gessica

Il decesso, stando a quanto riportato dal sito in questione, è avvenuto nella notte tra sabato 2 e domenica 3 febbraio. La giovanissima è stata così strappata all'affetto dei suoi famigliari e dei suoi amici che sono tuttora increduli per quanto accaduto. Gessica aveva svolto il suo percorso di studi presso l'Istituto Conti di Aversa, era molto bella, simpatica e sempre sorridente.

Gli amici la ricordano come una persona innamorata della vita che aveva diversi progetti, ai quali purtroppo ha dovuto rinunciare. Inutile sottolineare quanto sia grande il dolore per i suoi parenti, a partire dal papà Pasquale e da sua mamma. Come già detto non si sa bene cosa abbia stroncato la vita della diciottenne, ma nelle prossime ore dovrebbero essere celebrati i funerali alla presenza di tantissime persone che accorreranno per dedicarle un ultimo saluto.

Pubblicità

Il secondo decesso nel giro di pochi giorni a Caserta

A seguito della notizia del suo decesso, accolta tra lo sgomento e l'incredulità di tutti quelli che la conoscevano, sono stati diffusi tantissimi messaggi soprattutto sui social network, in cui questi hanno voluto dimostrare cordoglio e vicinanza. Eugenia, probabilmente un'amica della ragazza, ha scritto che adesso che si trova nel vero mondo fatto di pace e serenità infinita, potrà stare vicina ai suoi genitori e aiutarli.

Nei giorni scorsi, un'altra tragedia si è verificata nella provincia di Caserta, dove un giovane papà, il quarantaseienne Luigi Laudato, si è improvvisamente sentito male mentre era in macchina con sua figlia. Si è recato in ospedale e poco dopo è morto a causa di un arresto cardiaco. Sul cadavere della vittima è stata disposta l'autopsia.

Leggi tutto