È una vicenda curiosa, ma tutta a lieto fine quella accaduta ieri nel Regno Unito, precisamente al largo del Canale di Bristol, dove tre marinai in servizio sulla nave cargo Alana Evita, di tre diverse nazionalità, hanno deciso di lasciare la loro nave ormeggiata in mare, per andare a passare una notte di bevute a Barry (Galles), cittadina costiera non molto lontana. Quindi, una volta preso un canotto gonfiabile rigido, hanno raggiunto la cittadina sulla costa e si sono dati alla bella vita. A questo punto, finita la serata, in piena notte hanno ripreso il gonfiabile in direzione della nave, ormeggiata al largo, ma qualcosa sarebbe andato storto, complice anche l'alcol che in quantità massiccia era presente nel loro organismo.

Pubblicità

I marittimi trovati su un'isola

Una volta cominciata la traversata sul mare intorno alle tre di notte sarebbe calata la nebbia, e i tre hanno di fatto perso l'orientamento. La piccola imbarcazione ha raggiunto, spinta anche dalle correnti, l'isola chiamata Flat Holm Island. Nel frattempo è giunto il giorno, e sulla nave i marinari si sono alzati per cominciare le loro attività lavorative. Ma dei loro tre colleghi non c'era assolutamente traccia. A questo punto sono cominciate le ricerche in un lungo e in largo, le quali hanno consentito di localizzare dopo non molto tempo i marittimi presso l'isola su detta.

Per i soccorsi sono state impiegate cinque scialuppe. La Guardia Costiera britannica, grazie all'ausilio di un elicottero, ha anch'essa partecipato alle operazioni di soccorso. Una volta raggiunti, i marinai sono stati sottoposti alle visite mediche di routine. Le loro condizioni di salute erano buone, e per questo hanno fatto rientro a bordo della nave. Per il personale del natante è stato davvero un momento di grande panico, in quanto non capita tutti i giorni che tre membri dell'equipaggio non facciano ritorno sulla nave, soprattutto dopo una serata passata a bere nei locali della città costiera più vicina.

Pubblicità

Sicuramente i marinai non si aspettavano che al loro ritorno la nebbia sarebbe calata all'improvviso, rendendo ancora più difficile il loro ritorno a bordo della nave.

I media locali riferiscono che si è trattato di una importante operazione di salvataggio. I tre, secondo quanto riferisce Sky News, sono stati tratti in salvo intorno alle ore 8:50 di ieri mattina. Come detto le loro condizioni di salute erano buone, presentavano soltanto sintomi dovuti all'ipotermia, in quanto per ore sono stati esposti all'umidità della zona.