E' stato sorpreso a rubare in un supermercato, il cittadino rumeno, 23enne senza una fissa dimora e con precedenti. Sorpreso dai carabinieri, il giovane ladro acrobata si dà alla fuga calandosi dal tetto ed è stato raggiunto dalle forze dell'ordine dopo un breve inseguimento. Tuttavia, dopo essere stato arrestato, finge un malore, come ultima carta a disposizione e una volta in ospedale prova a scappare aggredendo i Carabinieri. Il giovane cittadino rumeno è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con le accuse di furto e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Ladro sorpreso a rubare in un supermercato, si dà alla fuga e aggredisce i Carabinieri

Il tutto è accaduto la scorsa notte, in via Guicciardini, zona Esquilino, dove un giovane rumeno di 23 anni, dopo aver forzato la porta d'ingresso secondario del supermercato, si è introdotto all'interno, recandosi direttamente alle casse per prelevare alcuni bussolotti contenenti denaro contante. Il tutto però è successo in una zona molto movimentata, per cui gli abitanti del vicinato, non appena hanno sentito rumori e movimenti sospetti hanno subito chiamato le forze dell'ordine, che si sono recati sul posto in pochissimo tempo, riuscendo a beccare il ladro sul fatto.

Il ladro non appena ha visto i carabinieri si è dato alla fuga, calandosi dal tetto del supermercato e non appena è riuscito a raggiungere la strada ha cercato di allontanarsi, però senza riuscirci, perché inseguito a piedi dopo un breve inseguimento è stato bloccato. Nel momento in cui le forze dei Carabinieri hanno bloccato e arrestato il giovane ladro, ha finto un malore e come è giusto che sia è stato recato all'ospedale "San Giovanni".

Una volta arrivato li, il ragazzo è "improvvisamente " guarito, ritenta la fuga, aggredendo anche i Carabinieri. Il giovane è stato subito arrestato definitivamente e portato e trattenuto in caserma, dove è stato perquisito e una volta rinvenuta la refurtiva è stata subito riconsegnata all'esercizio commerciale interessato.

Fondamentale la segnalazione del vicinato durante il furto

Era notte fonda, quando il ladro ha tentato di introdursi all'interno del supermercato, non riuscendo però a scappare, grazie al lavoro svolto dal vicinato, che insospettito dai rumori e dai movimenti ha subito chiamato i Carabinieri, rendendosi utili nel far arrestare il giovane con cattive intenzioni.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!