Dopo lo sconvolgente incendio che ha distrutto parte di Notre Dame [VIDEO], Parigi continua a far parlare di sé per fatti di cronaca allarmanti. Questa volta sono i Gilet Gialli a creare scompiglio nella capitale francese e non solo. Nella giornata di oggi, sabato 27 aprile, era prevista la mobilitazione numero 24 dei manifestanti ormai famosi in tutto il mondo. Le città protagoniste risultano essere Parigi e Strasburgo per la manifestazione che è stata definita "nazionale ed internazionale".

Ad essere invitati a prender parte alla manifestazione non solo la popolazione francese ma anche quella belga e tedesca. Le strade che confluiscono nelle due città risultano chiuse, in particolar modo a Lione si registrano numerosi blocchi sulla tangenziale. A Tolosa si temono scontri violenti come quelli che purtroppo hanno riempito i telegiornali nelle scorse settimane. La Place du Capitole rimane bloccata al transito di uomini e autovetture.

Nella capitale francese i Gilet Gialli si sono diretti verso Montparnasse, creando agitazioni e movimenti di massa capitanati dai sindacalisti della CGT (Sinistra comunista francese). Le zone degli Champs Elysees, dell'Eliseo, dell'Assemblea Nazionale e Notre Dame sono attualmente transennate e vietate al pubblico. A Strasburgo migliaia di Gilet Gialli si sono riversati sulla Place de L'Etoile ed è proprio qui che, secondo quanto affermano France 3 e l'Ansa italiana, si registrano feriti negli scontri occorsi nel pomeriggio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera Politica

Strasburgo: diversi feriti per la mobilitazione dei Gilet Gialli

Secondo quanto affermato da varie testate giornalistiche francesi e dall'Ansa italiana in queste ore si sono registrati numerosi scontri a Strasburgo che hanno portato a diversi feriti. Nello specifico un uomo risulta gravemente ferito alla fronte a Place de Bordeaux. Gli scontri si sono registrati in seguito al comportamento increscioso di alcuni manifestanti che hanno lanciato nella folla oggetti, sassi e qualche razzo.

La polizia non si è lasciata sorprendere rispondendo con gas lacrimogeni anche in seguito all'uso incontrollato di fumogeni da parte dei manifestanti. Il fattore scatenante della rabbia della folla sarebbe stato il comportamento della polizia: quest'ultima ha tentato a più riprese di respingere i tentativi dei Gilet Gialli di raggiungere le strade che conducono alle famose istituzioni europee che ivi hanno sede.

Attualmente, non risultano dichiarazioni da parte del Presidente della Repubblica Francese Emmanuel Macron, il quale si era espresso sulla faccenda due giorni fa in una conferenza stampa. Il movimento aveva espresso in seguito alle dichiarazioni del Presidente eletto il proprio parere definendo le parole di quest'ultimo "blabla presidenziale". Le notizie sono ancora in fase di aggiornamento, ma la situazione sembra far presagire un peggioramento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto