Purtroppo, un altro giovane ragazzo è stato strappato via dalla sua lunga vita a causa di un brutto male. Il ragazzo si chiamava Nicola Di Martino ed abitava nei vicoli del quartiere Provolera di Torre Annunziata. In paese era da tutti ammirato per essere un bravo ragazzo, ma la leucemia lo ha portato via troppo presto dai suoi affetti più cari. Vani sono stati, infatti, tutti i tentativi di cura.

Il ricordo degli amici di Nicola

La battaglia contro la leucemia di Nicola Di Martino era iniziata tre anni fa. Il ragazzo stava combattendo con tutte le sue forze contro questo male, sottoponendosi ai cicli di chemioterapia previsti. Tra le cure, c’era stato anche un trapianto di midollo donato dalla sorella del giovane, che però non è stato utile alla fine della guarigione.

Gli amici ricordano Nicola come un ragazzo amante dei tatuaggi e dei film horror, molto allegro ed educato con tutti.

Tra le sue passioni anche quella per la motocicletta.Tanti sono stati gli amici del ragazzo che sui social hanno espresso il loro dispiacere per quanto accaduto. Una delle sue amiche ha scritto – su Facebook – le seguenti parole: 'Due anni fa mi hai detto che avresti festeggiato tutti i compleanni con me e che in qualsiasi modo sarebbero andate le cose non mi avresti lasciata mai sola e invece te ne sei andato proprio il giorno del mio compleanno. Tu lo sapevi che come volevo bene a te non lo volevo a nessuno. Ciao angelo'.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

La leucemia, un tumore nel sangue di cui esistono diversi tipi

Con il termine leucemia si indicano un insieme di malattie maligne, cancri o tumori che hanno come elemento principale la proliferazione di neoplastica di una cellula emopoietica. In parole più semplici, chi si ammala di leucemia ha un elevato numero di globuli bianchi non pienamente sviluppati, chiamate cellule leucemiche. Quando si sviluppa la malattia in questione, il midollo osseo produce appunto una grande quantità di globuli bianchi.

Queste cellule che crescono fuori controllo, impediscono ai globuli rossi e alle piastrine di crescere in maniera tranquilla.

Le cause che portano ad ammalarsi di leucemia non si conoscono con certezza. Si pensa che diversi fattori genetici o ambientali influiscano in maniera decisiva, come ad esempio l'esposizione a sostanze chimiche, al fumo, cure precedenti con chemioterapia. Chi ha una storia familiare di leucemia è maggiormente a rischio.

Esistono diverse forme del cancro in questione, che vengono classificate a seconda della velocità con cui si manifesta la malattia e in base alla cellula di origine. Nella sua forma cronica, è possibile che il cancro venga scoperto in maniera del tutto casuale, senza alcun sintomo che possa aver dato un qualche indizio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto