Pochi minuti fa, precisamente alle 20:30 di questo sabato 18 maggio 2019, un Terremoto di magnitudo 3.0 della scala Richter è stato registrato dalla sala operativa dell'Ingv-Roma poco al largo della costa marchigiana maceratese. Secondo quanto riferiscono le prime stime ufficiali, il sisma avrebbe avuto il suo esatto epicentro 19 chilometri a nord est rispetto a Civitanova Marche, nota località turistica della costa maceratese, non lontana dal confine con la provincia di Ancona.

Inoltre, l'ipocentro è stato individuato a solo 8 chilometri di profondità. Proprio per questo la scossa sembra essere stata distintamente avvertita dalle popolazioni locali più vicine al luogo dell'evento.

Successivamente, alle 21:35, un'altra scossa di magnitudo 3.0 della scala Richter, con ipocentro sempre a 8 chilometri di profondità, è stata localizzata, invece, nell'entroterra maceratese, ancora una volta a Muccia.

La testata giornalistica online de "Il messaggero" riporta la notizia, dicendo che, anche in questo caso, l'evento è stato risentito dalla popolazione locale.

Ad ogni modo, fortunatamente non vengono segnalati danni a cose o persone.

Il 15 maggio una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 aveva interessato Castelsantangelo sul Nera

Appena tre giorni fa, la notte del 15 maggio alle 4:09, un terremoto di magnitudo 3.1 aveva interessato l'area di Castelsantangelo sul Nera, sempre in provincia di Macerata, nelle Marche.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Terremoto

L'ipocentro era stata individuato a circa 12 chilometri di profondità.

Probabilmente la scossa del 15 maggio e quella delle 21:35 di stasera avvenuta a Muccia sono entrambe da ricollegarsi alla lunghissima sequenza sismica che ha interessato il Centro Italia fra il 2016 e il 2017 e che ancora insiste su quelle terre. Improbabile invece parlare di una correlazione con la scossa verificatasi alle 20:30 lungo la costa adriatica maceratese.

Tuttavia, saranno gli scienziati a stabilire, nelle prossime ore, eventuali relazioni fra gli eventi sismici in questione.

Muccia, centro duramente colpito dal terremoto del Centro Italia del 2016 e del 2017

Muccia è uno dei comuni più duramente colpiti dalla violentissima sequenza sismica nota come terremoto del Centro Italia del 2016 e del 2017. Oltre ai danni causati dalle scosse più forti con epicentro fra le province di Perugia e Macerata del 26 e del 30 ottobre, il 10 aprile 2018, alle 5:11 di mattina, un'altra potente scossa di magnitudo 4.7 della scala Richter, con epicentro fra Muccia e Pieve Torina, provocò ulteriori danni e sfollati, con nuovi crolli e disagi per la popolazione, che lentamente stava tentando di tornare alla normalità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto