Alle 10:33 (ora locale), proprio mentre si festeggiava il Giorno dell'Indipendenza, un Terremoto di magnitudo 6.4 della scala Richter ha colpito la California centro-meridionale. Secondo l'Usgs (United States Geological Survey) il sisma avrebbe avuto il suo epicentro appena 10 chilometri ad est-nordest della cittadina di Ridgecrest, nella contea di Kern, interessando direttamente una popolazione di circa 30 mila residenti locali.

L'ipocentro sarebbe stato individuato dagli esperti a 10,7 chilometri di profondità. Qui è dove la scossa avrebbe fatto registrare il maggior numero di danni. Il terremoto è stato nettamente risentito fino alla costa sudoccidentale della California e in tutta la Great Area di Los Angeles. Nel frattempo, molte scosse hanno seguito l'evento principale e, secondo i sismologi, molte altre si verificheranno nelle prossime ore. Tuttavia, almeno per il momento, non si segnalano danni gravissimi.

Danni alle tubature e alle linee telefoniche dopo il terremoto nella Contea di San Bernardino.

Il terremoto di magnitudo 6.4, secondo quanto riferito dalla testata giornalistica online The Sun, il Dipartimento dei Vigili del Fuoco della contea di San Bernardino avrebbe detto in tweet che, durante la valutazione dei danni, le squadre hanno segnalato tubature rotte, caduta delle linee telefoniche e strade attraversate da crepe oppure ostruite da frane.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Terremoto

Inoltre sono state notate diverse crepe su molti edifici, sopratutto nella città di Ridgecrest.

La sindaca di Ridgecrest, Peggy Breeden, afferma che la città sta reagendo al meglio delle sue possibilità e che il capo dell'Assemblea Vince Fong e il capo del Congresso Kevin McCarthy hanno raggiunto la città per offrire il loro aiuto.

Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco di Kern segnalano almeno 24 interventi per emergenze di diverso tipo, fra cui incendi e assistenza medica dovuta allo spavento o al ferimento per via della fuga precipitosa in strada.

Il terremoto è stato seguito da una serie di aftershock, in quella che è una zona notoriamente sismica

Subito dopo l'evento di magnitudo 6.4 della scala Richter ne sono seguiti molti altri. Appena due minuti dopo il sisma principale si è verificato un aftershock di 4.5 e sono almeno altre 6 le scosse di terremoto superiori a magnitudo 4 verificatesi nell'area dell'epicentro. I due aftershock più forti sono stati registrati alle 11:39 e alle 11:56 (ora locale) e sono stati entrambi di magnitudo 4.6 della scala Richter.

Altre scosse di assestamento sono attese nelle prossime ore, come di consueto quando si verificano sismi così importanti.

Inoltre, non è da dimenticare il fatto che la California è un Paese notoriamente sottoposto ad un elevato rischio sismico. Tuttavia quello di oggi è stato l'evento più forte nell'area dal 1994.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto