Un giovane ragazzo di soli 18 anni è deceduto in Calabria dopo essere caduto dalla bicicletta. Dopo cinque giorni di agonia trascorsi in ospedale, purtroppo, si è verificato il triste epilogo, e nella serata di ieri, nonostante i medici abbiano cercato di fare il possibile per riuscire a salvarlo, il suo cuore ha smesso di battere. Il 18enne era di origini salernitane e si trovava da qualche tempo in Calabria per svolgere uno stage lavorativo in un ristorante. Le forze dell'ordine stanno cercando di fare chiarezza sulla dinamica di quanto accaduto.

Calabria, giovane muore dopo essere caduto dalla bici

Si chiamava Gennaro Carratù e aveva solo 18 anni il giovane ragazzo che nella serata di ieri è deceduto nell'ospedale "Annunziata" di Cosenza dopo cinque giorni di agonia. Dalle ultime ricostruzioni effettuate dagli inquirenti sembra che il giovane, mentre stava viaggiando a bordo di una bici elettrica nel comune di Parghelia, una piccola cittadina in provincia di Vibo Valentia, avrebbe perso il controllo andandosi a schiantarsi contro un parapetto di via Luigi Razza, per poi precipitare da un’altezza di circa cinque metri nella strada sottostante.

L'impatto è stato molto violento e in un primo momento è stato soccorso da amici e passanti che si trovavano in quel momento vicino a lui.

Successivamente, sul luogo si sono recati tempestivamente i sanitari del 118 che hanno cercato di prestargli tutte le cure del caso. Le sue condizioni di salute sono apparse subito molto gravi. Il 18enne, infatti, presentava un profondo trauma cranico e una conseguente emorragia interna.

Per questo motivo i sanitari hanno deciso di trasportarlo d'urgenza presso l'ospedale "Annunziata" di Cosenza dove è stato ricoverato in terapia intensiva per cinque giorni. Purtroppo però, proprio ieri sera, nonostante il personale medico abbia cercato di fare il possibile per riuscire a tenerlo in vita, le sue condizioni di salute si sono ulteriormente aggravate e il suo cuore ha smesso di battere.

Il giovane era residente nel comune di Salerno ed era uno studente di una scuola alberghiera, era giunto in Calabria, per poter svolgere uno stage lavorativo in un ristorante del comune di Parghelia.

Sul luogo dell'incidente, oltre al personale medico del 118, si erano prontamente recate le forze dell'ordine che stanno cercando di esaminare i rilievi effettuati per poter ricostruire al meglio la dinamica di quanto accaduto.

La notizia della morte del 18enne lascia attoniti i suoi famigliari, gli amici e tutto coloro che lo conoscevano. La salma verrà adesso trasferita nel suo paese di origine per poter svolgere i funerali.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!