Un incendio di vaste proporzioni in questi minuti sta interessando un'azienda di vernici sita in provincia di Vicenza, precisamente a Brendola. Secondo quanto si apprende dalla stampa locale e nazionale, il fuoco sta lambendo anche l'autostrada A4: lo stabilimento in questione infatti si trova proprio vicino all'importante arteria stradale. Sul posto stanno operando tantissime squadre dei Vigili del Fuoco, che stanno cercando disperatamente di contenere l'incendio, che minaccia anche altri fabbricati vicini.

Secondo quanto riferisce la Rai, sulle sue pagine online, al momento sono state chiuse le strade che entrano in paese, in particolare quelle che fanno il loro ingresso in città dal casello di Montecchio Maggiore e la provinciale numero 500.

Allarme ambientale

Come detto, l'azienda che sta andando a fuoco produce vernici, e quindi adesso è emergenza ambientale, in quanto le sostanze bruciate sono tutti solventi tossici, con i quali appunto si realizza la vernice.

Al momento non sono note le cause del rogo, probabilmente queste saranno chiarite con il passare delle ore, o al massimo nei prossimi giorni. Sono impressionanti le immagini che i media locali stanno pubblicando sui loro canali: la coltre di fumo nero si vede da decine di chilometri di distanza, l'edificio è completamente avvolto dalle fiamme. L'incendio si sarebbe sviluppato in tarda mattina, e sin da subito avrebbe assunto contorni importanti, arrivando a divenire un vero e proprio inferno di fuoco.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

I residenti della zona e gli automobilisti hanno allertato immediatamente i pompieri non appena hanno visto il fumo e le fiamme fuoriuscire dall'edificio. L'autostrada A4 collega Milano a Venezia, e ogni giorno è percorsa da migliaia di automobilisti, e rappresenta una delle arterie di traffico più importanti del nostro Paese.

Il sindaco: 'Chiudere le finestre e rimanere in casa'

Sulla vicenda è intervenuto immediatamente il primo di cittadino di Brendola, Bruno Beltrame, il quale rivolgendosi ai cittadini ha detto di chiudere tutte le finestre delle loro abitazioni e di non uscire per nessuna ragione da casa.

Il consiglio è anche quello di evitare di avvicinarsi alla fabbrica di vernici. Sul caso adesso ci dovrà essere il parere degli esperti dell'Arpa Veneto, i quali dovranno stabilire quali siano stati realmente i danni ambientali. Quella che si sta verificando a Brendola è una situazione davvero surreale, nonché molto pericolosa. La stessa è tenuta sotto costante controllo dai pompieri e dalle Forze dell'Ordine: si sta facendo di tutto per evitare gravissime conseguenze, sia sul piano ambientale che su quello immobiliare.

Non ci sono notizie, al momento, di vittime o feriti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto