Una terribile tragedia si è verificata a Roma, precisamente nel parco degli Acquedotti, dove poco fa si è consumato un agguato in piena regola ai danni di Fabrizio Piscitelli, uomo noto nel mondo del calcio e degli ultras della Lazio. La vittima è stata freddata da un colpo d'arma da fuoco, da distanza ravvicinata. A dare l'allarme sono stati alcuni passanti: i soccorsi sono giunti nell'immediatezza dei fatti sul posto, ma per il tifoso non c'è stato nulla da fare, in quanto sarebbe morto quasi subito.

Aveva dei precedenti penali per droga

Secondo quanto riporta la stampa locale e nazionale, in particolare SkyTg24, Piscitelli era conosciuto alle forze di polizia poiché aveva avuto in precedenza dei problemi legati alla droga. Oggi l'uomo si era recato al parco su detto per incontrare una persona, non si sa bene con precisione chi fosse quest'ultimo soggetto, fatto sta che il sicario gli è piombato improvvisamente alle spalle e lo ha colpito quasi all'altezza dell'orecchio.

Il dramma si è consumato in via Lemonia, all'altezza del civico 273. Al momento non si conoscono con precisione i motivi per cui colui che ha sparato è entrato in azione, ma chi indaga non esclude che l'omicidio possa essere legato ad un regolamento di conti. Conosciuto come "Diabolik", il celebre personaggio dei fumetti, in passato aveva anche subito un sequestro di beni per 2,3 milioni di euro. Tale vicenda però risale al 2014.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera S.S. Lazio

Arma del delitto non trovata, si indaga su tutti i fronti

Sul posto c'è la Polizia di Stato per i rilievi del caso. Gli agenti stanno cercando di ricostruire l'esatta dinamica dell'agguato. Chi ha colpito a morte Piscitelli sembra essersi dileguato, proprio per questo si indaga a 360 gradi. Come già detto non si conoscono con precisione i motivi che hanno portato il soggetto autore della sparatoria ad agire in questa maniera.

Inoltre il testimone che ha dato l'allarme sarà ascoltato a breve dagli investigatori, che vogliono vederci davvero chiaro su quanto successo al parco degli Acquedotti. La chiamata alla Polizia, che segnalava l'accaduto, sarebbe arrivata intorno alle ore 19:00 di questo pomeriggio. Molto probabilmente la prima cosa che faranno gli inquirenti adesso sarà la visualizzazione dei filmati ripresi dalle eventuali telecamere installate nella zona.

Un pomeriggio che sembrava come tutti gli altri, in una calda giornata d'agosto, si è improvvisamente trasformato in tragedia. La notizia dell'uccisione dell'ultras laziale ha fatto immediatamente il giro d'Italia, destando sconcerto nel mondo degli sportivi e non solo. Si aspetta quindi l'esito delle indagini nelle prossime ore.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto