Una bruttissima vicenda di violenza famigliare arriva questa volta dalla città di Foggia, dove nelle scorse ore gli agenti della Squadra Mobile del capoluogo di provincia dauno hanno tratto in arresto un 42enne del posto con le accuse di maltrattamenti in famiglia e stalking. Secondo quanto riferisce la stampa locale, il soggetto, per circa 15 anni, avrebbe usato violenza nei confronti della ex consorte, che undici mesi fa ha deciso di lasciare il tetto coniugale proprio a seguito di questa brutta situazione.

Quando la signora si è trasferita l'uomo non ha esitato a trovarla, e anche nel cuore della notte citofonava insistentemente alla sua abitazione. Il tormento era diventato insopportabile, e per questo la vittima si è rivolta all'autorità giudiziaria, a cui ha raccontato per filo e per segno quanto gli stava succedendo.

Un rapporto tormentato

Secondo quanto riferisce la testata giornalistica online, Foggia Today, pare che il rapporto tra la donna e l'uomo sia stato sempre tormentato, fin da quando i due si sono sposati.

La vittima ha dichiarato di essere stata strattonata per i capelli più volte, nonché di essere stata malmenata anche per futili motivi. Diverse volte i figli minorenni si sono intromessi nei litigi cercando di difendere la loro mamma, ma il 42enne non avrebbe esitato a picchiare anche questi ultimi, non mostrando pietà neanche per loro. Inoltre i ragazzini venivano minacciati dallo stesso di essere rinchiusi in una casa famiglia se non l'avessero smessa di mettersi in mezzo quando lui picchiava la mamma.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Un vero e proprio inferno vissuto da questa famiglia, che adesso è finito grazie al tempestivo intervento delle Forze dell'Ordine. Il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Foggia, Vincenzo Bafundi, ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere per l'uomo emanata dal gip Maria Luisa Bengivenga.

Minacciava la donna di toglierle la custodia dei figli

Il soggetto avrebbe messo in atto questo comportamento solo perché non accettava la fine del matrimonio con la donna, infatti gli episodi di stalking, che hanno di fatto peggiorato la situazione in cui si è trovata la donna e i suoi figli sono cominciati proprio dopo che la stessa è andata via da casa, portando con sé anche i figli.

L'uomo avrebbe minacciato anche la ex consorte di toglierle la custodia dei figli. Nel frattempo la signora ha provato a rifarsi una vita, ma dalle indagini è emerso che il 42enne, almeno in un'occasione, avrebbe anche colpito con un pugno il nuovo compagno della donna. Sicuramente a breve ci saranno ulteriori aggiornamenti su questo fatto di cronaca, che ha sconvolto la città pugliese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto