Il discorso di Greta Thunberg all'assemblea generale dell'Onu ha fatto il giro del mondo. La giovanissima attivista svedese al Palazzo di Vetro ha espresso con rabbia il suo punto di vista ai capi di governo, chiedendo sforzi e impegni concreti e rimproverandoli anche di averle rubato i sogni e l'infanzia.

Greta commuove l'Assemblea Onu

All'apertura del Climate Action Summit, Greta Thunberg ha fatto sentire la sua voce all'Assemblea generale dell'Onu, usando parole forti ed appassionate.

L'attivista sedicenne ha esordito accusando i capi di governo di averle rubato i sogni e l'infanzia, con le loro parole vuote. Con tono di rimprovero, Greta ha continuato affermando che fino ad oggi sono stati fatti solo gli interessi economici e del potere, a discapito dell'Ambiente. Interi ecosistemi si stanno distruggendo e, secondo la Thunberg, è arrivato il momento di agire prima che sia troppo tardi.

Ha colpito in particolar modo il tono fermo e deciso della giovane attivista che si è rivolta ai leader mondiali con un "Come osate?". La sedicenne, in lacrime, ha commosso l'assemblea, ma non Donald Trump che è arrivato a sorpresa e in ritardo. In un video è stato immortalato il momento in cui Greta Thunberg si è vista passare davanti il Presidente degli Stati Uniti ed il suo viso si è tramutato in un'espressione di rabbia impossibile da ignorare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Ambiente

Vertice a New York per salvare il pianeta dal riscaldamento climatico

Greta Thunberg ha ribadito in lacrime che la gente soffre e muore e l'ecosistema sta arrivando al collasso. Ha chiesto ai leader delle Nazioni Unite di non deludere i ragazzi come lei, altrimenti non saranno mai perdonati.

Il vertice Onu si è riunito a New York con l'obiettivo di contrastare il riscaldamento climatico, presentando delle iniziative concrete.

Gli sforzi comuni delle nove coalizioni di Paesi dovrebbero servire a raggiungere il traguardo di un'economia con zero emissioni di diossido di carbonio, entro il termine fissato per il 2050. Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ha affermato che l'emergenza climatica è un problema che al momento sta vincendo, ma che con il tempo si può risolvere grazie all'impegno di tutti. La natura è arrabbiata e, secondo Guterres si vendica sempre.

Nel mondo, infatti, si stanno già manifestando episodi naturali molto violenti a riprova di quanto dichiarato.

Nei giorni scorsi Greta Thunberg è stata accolta dall'ex Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama a Washington DC. L'esponente del partito democratico americano ha espresso la sua profonda ammirazione nei confronti della giovane attivista svedese, riconoscendole il merito di essere uno dei più grandi difensori del nostro pianeta.

Obama ha postato su Twitter una foto in cui stringe la mano a Greta Thunberg, aggiungendo che la ragazza incarna la visione della Fondazione Obama.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto