Martina Capasso è tornata a casa. Dopo 8 giorni di ricerche, la 15enne di Latina che era scappata di casa con il vicino quarantenne è stata ritrovata alla stazione ferroviaria Latina Scalo. Con lei c'era Angelo C. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine è stato fermato e ora dovrà rispondere non solo di sottrazione consensuale di minore, ma anche di cessione di droga a minorenne. Del caso di Martina si era occupata anche la trasmissione Rai, "Chi l'ha visto?".

Il ritrovamento di Martina

I genitori, le sorelle e gli amici di Martina Capasso possono, finalmente, tirare un sospiro di sollievo. La quindicenne è stata ritrovata dai carabinieri nel pomeriggio di ieri nei pressi della stazione Latina Scalo. La giovane, come sospettava la mamma, era con il vicino di casa. Il quarantenne, in stato di fermo, è stato portato in carcere e, ora, è a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Angelo C. dovrà rispondere di reati molto gravi ai danni di minori; oltre ad essere stato denunciato per sottrazione consensuale di minore gli si contesta anche la “produzione, il traffico e la detenzione illeciti di sostanze stupefacenti e/o psicotrope” e la cessione di “sostanza stupefacente". Tra gli effetti personali di Martina, infatti, è stato ritrovato anche un flacone (aperto ed utilizzato) di metadone. In mattinata, l'uomo aveva ritirato la sostanza presso il Serd di Napoli e poi l'aveva ceduta alla giovane amica.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

La scomparsa di Martina e gli appelli in tv

Martina Capasso mancava da casa da lunedì 23 settembre. Quel giorno, dopo aver litigato con i genitori, aveva aspettato di rimanere sola per prepararsi uno zainetto con qualche cambio ed allontanarsi senza nemmeno prendere i documenti ed il telefono cellulare. Non era la prima volta che la 15enne scappava di casa, ma stavolta la situazione era parsa decisamente più seria.

Secondo la madre, infatti, Martina non era sola, ma in compagnia di un uomo adulto, Angelo, il loro vicino di casa uscito da poco di prigione.

I genitori della ragazzina, preoccupati, si erano subito rivolti ai carabinieri del comando provinciale di Latina e subito, l'Arma, aveva provveduto ad attivare il protocollo e ad concentrare le ricerche tra le province di Latina, Roma e Napoli. Nel frattempo, anche la trasmissione Rai 'Chi l'ha visto?' si era interessata alla fuga di Martina ed aveva diffuso la sua foto e la sua storia.

La madre della ragazza, intervenuta in studio, aveva lanciato accorati appelli sottolineando più volte che il quarantenne l'aveva plagiata. La donna, disperata, aveva anche raccontato che la figlia ed Angelo si erano conosciuti grazie ai loro cani e, giorno dopo giorno, avevano legato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto