Ieri, 11 novembre, all'ospedale "Gaslini" di Genova è morto un bambino di soli 3 anni a seguito di un malore avuto di prima mattina davanti agli occhi della sua mamma e del fratellino maggiore, mentre si trovavano in macchina.

Il malore, i soccorsi ed il trasferimento all'ospedale

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, madre e figli si trovavano per strada verso Sampierdarena. Si trovavano tutti in macchina, di buon mattino, poiché bisognava accompagnare il figlio maggiore alla scuola elementare, nel quartiere alla periferia ovest del capoluogo ligure.

Il bambino di 3 anni, che qualche giorno prima aveva accusato febbre alta, stava meglio: la sua temperatura corporea infatti era scesa ed è per questo motivo che si trovava in giro insieme alla sua famiglia.

All'improvviso il malore in auto

Ad un certo punto, il piccolo ha iniziato ad accusare brividi di freddo, ha cercato di allertare la madre ma ha perso conoscenza. Probabilmente un improvviso arresto cardiaco. Il bimbo è stato soccorso dalla mamma e dai gestori di un bar, che si trovava nelle vicinanze, che hanno chiamato immediatamente la centrale del "118".

Sul posto sono giunte un'automedica e un'ambulanza. Il medico e l'infermiere lo hanno rianimato, intubato e trasferito all'ospedale pediatrico "Gaslini", scortato da una volante della polizia municipale, dove è stato ricoverato d'urgenza in Rianimazione. Secondo quanto dicono alcune fonti ospedaliere, è stata tentata anche la circolazione extracorporea.

Il bimbo di 3 anni non ce l'ha fatta

Nessun miglioramento lungo la strada verso l'ospedale. Poco dopo al "Gaslini" le condizioni sono precipitate.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Cronaca Nera

Per il piccolo di Genova purtroppo non c'è stato nulla da fare. Secondo i medici il malore sarebbe da afferire ad una infezione, nonostante il bimbo di 3 anni fosse stato sottoposto a tutte le vaccinazioni del caso. Al momento le cause sospette del decesso potrebbero essere correlate alla meningite, che spiegherebbe sia lo stato febbrile che il collasso improvviso. Il bambino però oltre alla febbre negli scorsi giorni non ha accusato i classici sintomi di cefalea o vomito.

Fra le ipotesi al vaglio più accreditate quella di una malattia congenita, probabilmente di origine cardiaca e mai diagnosticata, che abbia aggravato le condizioni del bimbo.

Disposta l'autopsia

Il magistrato di turno Paola Calleri, informato dalla direzione sanitaria dell'ospedale "Gaslini" del decesso del bimbo alle ore 14,15 del pomeriggio, ha disposto l'autopsia sul corpicino del piccolo ed ha aperto un fascicolo per omicidio colposo a carico di ignoti. Sul bimbo verrà eseguito un esame medico per chiarire le cause della morte. Resta la tragedia e l'immenso dolore per una famiglia spezzata.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto