Puntuale, come già annunciato negli scorsi giorni dai meteorologi, il maltempo si è manifestato in tutto lo stivale. Lo stesso però ha colpito in maniera violenta tutto il Sud della penisola, provocando molti danni in Puglia, soprattutto nel Salento, e anche in Basilicata dove, nelle scorse ore, una alluvione lampo ha colpito la città di Matera. In breve tempo, a causa della grande quantità di pioggia caduta in poco tempo, le strade si sono trasformate in fiumi in piena e l'acqua è finita nella zona dei celebri Sassi, le caratteristiche abitazioni antiche scavate nella roccia. Qui i vialetti sono stati invasi da fango e acqua. Danneggiate anche alcune attività commerciali.

Scene impressionanti

Le immagini che sono state riprese dagli abitanti del posto non lasciano spazio a dubbi e mostrano tutta la furia della tempesta. Secondo quanto riferito dai media locali e dal sito Meteo Web, la situazione sta rientrando lentamente ma ancora si percepiscono numerosi disagi in tutta la regione. Il vortice depressionario che sta portando il maltempo in Italia si trova nel Canale di Sicilia occidentale e, nel corso della giornata odierna 12 novembre, comincerà a risalire lungo il versante tirrenico, alimentando di conseguenza le condizioni di meteo avverse avute in queste ore.

Nel materano si sono registrare raffiche di vento a circa 150 km/h e, infatti, sono stati letteralmente spazzati via tavolini, sedie e arredi delle attività commerciali situate nel centro abitato. Nella notte scorsa una violenta tromba d'aria ha investito la zona di Metaponto provocando la caduta di alberi e pali della pubblica illuminazione. A seguito di ciò sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezze le aree colpite dal maltempo.

Scuole chiuse, danni anche in Puglia

In tutta la Basilicata oggi molte scuole hanno deciso di chiudere i battenti, anche dopo le relative ordinanze sindacali.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Previsioni Meteo

Si è trattato di un'ondata di tempo perturbato abbastanza eccezionale, che comunque dovrebbe continuare anche nelle prossime ore. Resta sotto controllo la situazione di fiumi e torrenti. Anche in molte zone della Puglia le scuole sono rimaste chiuse, e come si diceva in apertura, la tempesta non ha risparmiato neanche le zone salentine. Molte aziende agricole hanno subito danni piuttosto ingenti, ancora tutti da quantificare, mentre a Spongano, nel leccese, è stato danneggiato seriamente il palasport comunale.

A Brindisi il vento ha divelto una zona di divertimento per bambini che sorgeva fuori al centro commerciale Le Colonne e provocato danni nelle campagne di Tuturano. A Mesagne un grosso pino è caduto su un'abitazione: fortunatamente non ci sono stati danni a cose e persone.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto