Il forte maltempo annunciato nei giorni scorsi ha cominciato a colpire dalla notte scorsa il sud Italia, e precisamente la Basilicata e soprattutto la Puglia, in particolare nel Salento, dove in queste ore si stanno verificando fenomeni meteorologici davvero estremi. Piogge torrenziali e grandinate stanno mettendo a dura prova le aziende agricole salentine, che hanno visto seriamente danneggiati i propri raccolti. A tutto questo si aggiungono le fortissime raffiche di vento provenienti da sud che si aggirano intorno ai 100 chilometri orari, le quali stanno gettando giù pali della luce e alberi. Alcuni pini ad esempio sono caduti su vetture e case, come dimostrano le foto pubblicate dai media locali.

Danneggiato un palasport a Spongano

La provincia di Lecce è stata una delle prime a fare le spese per il maltempo. I danni più grossi si sono registrati nella cittadina di Spongano, dove una violenta tromba d'aria ha divelto la struttura tensostatica che ricopriva il palasport comunale. Il video di quanto accaduto è stato pubblicato sulle pagine online del Quotidiano di Puglia.

Danni anche sulla litoranea salentina: a Porto Cesareo e Gallipoli sono stati distrutti alcuni maneggi. Come già detto grossi alberi si sono abbattuti sulle strade, creando non pochi disagi alla circolazione.

Quest'oggi in numerosi comuni delle province di Lecce, Brindisi e Taranto le scuole e le università sono rimaste chiuse proprio a causa del tempo avverso. Anche i parchi cittadini e cimiteri rimarranno chiusi in via del tutto precauzionale. Ad esempio, il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, ha comunicato la chiusura dei cimiteri siti nel capoluogo di provincia ed a Tuturano. La situazione è costantemente monitorata dalla Protezione Civile, numerosi sono stati gli interventi dei Vigili del Fuoco e delle Forze dell'Ordine.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Previsioni Meteo

Venti in aumento

E non è tutto, perché per le prossime ore le previsioni non annunciano nulla di buono. I venti continueranno a soffiare impetuosi con regime di uragano, e potranno raggiungere i 150 chilometri orari sul Golfo di Taranto. Onde alte e mareggiate sono attese lungo la costa ionica.

La testata giornalistica locale online Brindisi Report riferisce la notizia di gravi danni presso il parcheggio del centro commerciale Brin Park, dove è andata distrutta la struttura che ospitava feste per bambini "Gommalandia".

Inoltre, nelle campagne intorno alla frazione di Tuturano, si registrano rami spezzati e cavi elettrici pericolanti.

Non si sono registrati particolari disagi presso l'aeroporto del Salento di Brindisi: solo due aerei non sono riusciti ad atterrare e sono stati dirottati presso lo scalo di Bari.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto