Camilla Fabri, commessa di Fidene (Roma) indagata per un giro di riciclaggio internazionale è scomparsa nel nulla. L'affascinante venticinquenne, sposata con l'imprenditore colombiano Alex Nain Saab Moran (ricercato dalla polizia di mezzo mondo) è intestataria di un appartamento in via dei Condotti (nel cuore della Capitale) del valore di quasi 5 milioni di euro. Potrebbe essere in Russia.

Camilla, commessa con attico

Camilla Fabri, maturità classica al Liceo Aristofane (quartiere Montesacro, Tufello), dal 2012 lavora part-time a Milano per un importante brand d'abbigliamento.

Non è pero una giovane commessa come tante sue coetanee. La 25enne - finita sulla cronache rosa per una liason con l'ex giocatore della Lazio Felipe Anderson e per qualche piccola esperienza nel mondo della moda e della televisione - infatti, risulta proprietaria di un attico, dal valore di 4,7 milioni di euro sito al quarto piano di un signorile palazzo al numero civico 9 di via Condotti (proprio sopra Bulgari), a due passi da Piazza di Spagna.

La splendida Camilla - fisico mozzafiato e occhi azzurri - da qualche anno, è sposata con Alex Nain Saab Moran, imprenditore colombiano 48enne considerato un fedelissimo di Nicolas Maduro.

La coppia vive a Roma, ai Parioli, ma in via Luigi Luciani, è un po' che non si vedono in giro (soprattutto lui, che risulta indagato in ben sei Paesi per riciclaggio ed è accusato dal dipartimento del Tesoro americano di aver distratto centinaia di milioni di dollari). Secondo alcune fonti, potrebbero essere fuggiti in Russia insieme. La giovane, infatti, dopo che la Procura di Roma l'ha indagata, a sua volta, per riciclaggio sembra essere svanita nel nulla: il suo profilo Instagram da 20mila follower risulta blindato, mentre l'account Facebook è stato chiuso.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Affari E Finanza

Le indagini

La giovane Camilla, dopo le nozze con il facoltoso imprenditore, ha tentato di "mantenere un profilo basso", ma si è tradita. Spendendo i soldi guadagnati illegalmente dal marito, si è concessa lussi che le vere commesse part-time possono solamente sognare (come il contratto d'affitto a 5.800 al mese o la Range Rover da 54.500 euro). Com'era prevedibile, dunque, quando appoggiando a Lorenzo Antonelli (fidanzato della sorella Beatrice), ha deciso di acquistare il super attico in via Condotti, l'operazione ha insospettito non poco gli inquirenti.

Gli investigatori, hanno iniziato ad indagare e rimettere insieme i tasselli di un piano criminale. Nelle scorse settimane , il lussuoso appartamento, così come diverse opere d'arte e un conto corrente con 1,7 milioni intestato a Luis Alberto Saab Moran. Secondo quanto quanto ricostruito finora, l'imprenditore sarebbe a capo, con il fratello Alex Nain, di una vasta rete di corruzione internazionale. Con la complicità del Governo del Venezuela, avrebbe guadagnato 350 milioni di euro, speculando anche sugli aiuti umanitari.

Novità video - Zaia, acqua alta: qui milioni di danni
Clicca per vedere

Il denaro sporco, riciclato attraverso 26 società con sede in diversi paradisi fiscali sarebbe poi finito in Europa, ma anche in Asia e Africa. Il colombiano di origine libanese risulta indagato negli Stati Uniti, in Inghilterra, in Bulgaria, in Colombia ed in Equador. La polizia lo considera un esperto di riciclaggio e per gestire i proventi illeciti frutto di corruzioni internazionali avrebbe usato come prestanome amici fidati e parenti. Ed è in questo contesto che sarebbe entrata in scena la giovane Camilla Fabri e la sua famiglia.

Secondo gli uomini della Guardia di Finanza i soldi utilizzati dalla commessa-modella per le sue spese folli proverebbero da una società inglese amministrata proprio dal cognato Lorenzo Antonelli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto