Cambio della corona per il concorso di Miss Universo, che quest'anno si è svolto ad Atlanta, negli USA, una città che una volta era il simbolo della schiavitù dei neri d'America. Ha vinto, negli ambienti del Tyler Perry Studios, una ragazza di colore che proviene dal continente nero. Una vittoria che ha avuto un segno particolare nei confronti di coloro che sono emarginati nella società, e anche per la condizione delle donne che sono vittima di violenza perché la vincitrice è socialmente impegnata nella difesa dei diritti del genere femminile, ancora oggi considerato "debole".

La vincitrice è Zozibini Tunzi, miss Sudafrica

Ma chi è questa nuova reginetta della bellezza mondiale? Lei è Zozibini Tunzi, nata a Tsolo in Sudafrica. Ha sbaragliato la nutrita concorrenza delle altre miss provenienti da ogni parte del pianeta. A completare il podio, nel gradino d'onore si è classificata la concorrente di Portorico Madison Anderson, mentre in terza posizione si è piazzata la messicana Sofia Aragon. La novella miss ha ricevuto lo scettro dalle mani della Miss Universo 2018, la filippina Catriona Gray.

La giovane sudafricana risulta essere la terza a vincere nella storia: la prima è stata Margaret Gardiner nel lontano 1978, che attualmente lavora come giornalista. La seconda, nel 2017, è stata Demi - Leigh Nel - Peters.

Le sue note biografiche

Si diceva prima che ha 26 anni, ed è cresciuta in un villaggio vicino la sua città natale, Sidwadweni. Lei ha tre sorelle. Dopo aver completato la scuola primaria e secondaria, si è iscritta all'università ed è riuscita a laurearsi alla Cape Peninsula University of Technology con una laurea in relazioni e gestioni pubbliche nel 2018.

Si è trasferita, subito dopo il conseguimento del diploma universitario, a Città del Capo, per la specializzazione, lavorando nel frattempo come stagista nel dipartimento di pubbliche relazioni della Ogilvy Cape Town. Risulta, inoltre, essere la quinta donna di colore a vincere questo prestigioso riconoscimento della bellezza femminile nel mondo, ma è la prima volta che entra prepotentemente, con lei, il tema dei diritti di genere come ha affermato a caldo, subito dopo essere stata incoronata: "Sono cresciuta in un mondo dove una donna come me, con il mio tipo di pelle e il mio tipo di capello, non sarebbe mai considerata bella.

Penso che sia arrivato il momento del cambiamento". Quello che ha detto subito dopo è che la donna dovrebbe imparare a gestire la leadership.

In questa edizione ha anche partecipato la prima ragazza omosessuale proveniente dal Myanmar (Birmania), la Miss Birmania Swe Zin Htet. Sempre nell'edizione 2019 doveva partecipare la ragazza vincitrice di Miss Ucraina, Veronika Didusenko, ma le è stato tolto lo scettro perché gli organizzatori di quella kermesse hanno scoperto che ha mentito sulla sua condizione di vita durante l'iscrizione al concorso, in quanto è divorziata e madre di un bambino di 4 anni.

Segui la pagina Moda
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!