Ormai da anni il noto inviato di Striscia La Notizia Vittorio Brumotti realizza per il popolarissimo TG satirico di Mediaset delle video inchieste nelle più note piazze di spaccio italiane. Si tratta di contenuti che, oltre a suscitare regolarmente significative discussioni mediatiche, sono spesso costati caro all'ex compagno di Giorgia Palmas, che più di una volta è stato aggredito, riportando ferite ed infortuni di vario genere ed entità.

L'ultimo episodio in tal senso, probabilmente il più grave in assoluto, si è verificato ieri pomeriggio a Monza, dove Brumotti, stando a quanto riferiscono diversi media locali, si era recato assieme ad un cameraman, per realizzare una video inchiesta relativa alla situazione del commercio di sostanze stupefacenti in alcune aree della cittadina lombarda.

Brumotti colpito al petto, il suo cameraman ad una gamba

Attorno alle 14:00, mentre i due stavano realizzando un filmato, con ogni probabilità destinato a far parte di un servizio che Striscia La Notizia trasmetterà nei prossimi giorni, un gruppo di uomini armati di coltelli li avrebbe aggrediti, utilizzando le armi in questione per colpire entrambi.

Stando a quanto riportano le diverse testate giornalistiche che stanno rilanciando in queste ore la notizia, a salvare la vita al noto inviato di Striscia La Notizia, nonché al suo cameraman, sarebbe stato il giubbotto antiproiettile che entrambi indossavano al momento dell'aggressione.

La coltellata infatti, sempre stando ai resoconti comparsi sui diversi giornali online, sarebbe stata inferta con "efferata violenza", all'altezza del petto. Le conseguenze dell'aggressione sarebbero quindi potute essere ben più gravi, se non addirittura tragiche.

Il cameraman di Brumotti è stato invece colpito ad una gamba, che non era protetta in alcun modo, ma al momento le sue condizioni di salute non sembrano destare particolare preoccupazione.

Immediato l'intervento sul luogo dell'aggressione degli uomini della Croce Rossa e degli agenti della Polizia di Stato. Gli aggressori sarebbero tuttavia riusciti a fuggire.

Matteo Salvini commenta l'accaduto via Twitter: 'Spacciatori delinquenti maledetti'

Il leader della Lega Matteo Salvini ha amaramente condannato l'accaduto dalla sua popolarissima pagina Twitter – conta infatti oltre un milione e 190mila followers, tutt'ora in crescita costante – descrivendo l'aggressione come un 'attacco vile', queste le sue parole: "Esprimo tutta la mia solidarietà a Vittorio Brumotti e alla troupe di Striscia La Notizia per la vile aggressione subita ieri a Monza.

Spacciatori delinquenti maledetti".

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!