Sono stati confermati due casi di Coronavirus in Italia. A dichiararlo è stato il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa. Si tratta di due turisti cinesi che al momento sono ricoverati allo Spallanzani. "Non ci siamo fatti trovare impreparati", ha rassicurato il Premier.

Due casi di Coronavirus accertati in Italia: Conte assicura la massima sicurezza

Giuseppe Conte, in conferenza con il Ministro della Salute Roberto Speranza ha dichiarato che in Italia sono stati accertati i primi due casi di Coronavirus. In queste ore si sta lavorando per ricostruire il percorso dei due turisti cinesi e scongiurare qualsiasi rischio di contagio.

La stanza in cui soggiornavano, all'hotel Palatino di Roma in via Cavour, è stata isolata. Gli Agenti della Questura di Roma sono intervenuti presso la struttura dopo essere stati chiamati dal centro malattie infettive. I due turisti si trovavano in Italia da una decina giorni e si tratta di una coppia di coniugi.

Il Premier ha aggiunto che non c'è nessun motivo di allarme sociale e che le autorità competenti hanno assunto il massimo rigore per preventivare qualsiasi tipo di pericolo: il traffico aereo da e per la Cina è stato momentaneamente sospeso.

Giuseppe Conte ha convocato un Consiglio dei Ministri per la mattinata del 31 gennaio e ha assicurato che tutte le misure di sicurezza saranno adottate per far fronte alla situazione nel migliore dei modi.

Un pullman di turisti cinesi, che si sono serviti della stessa agenzia delle due persone colpite da Coronavirus, è stato accompagnato in ospedale per i dovuti accertamenti. Da quanto si apprende, secondo le prime informazioni, nessuno dei presenti a bordo avrebbe accusato sintomi influenzali.

Due turisti cinesi ricoverati allo Spallanzani: si tratta di Coronavirus

Inoltre, potrebbero essere prese altre misure in via preventiva anche per altre persone venute in contatto con i due turisti cinesi affetti dal virus. "La situazione è totalmente sotto controllo", ha dichiarato il Premier, che si è detto fiducioso e nella condizione di poter garantire tranquillità a tutti i cittadini.

Il Presidente del Consiglio ha anche invitato tutti ad evitare le discriminazioni nei confronti della popolazione cinese, dovute unicamente all'ignoranza, sottolineando l'importanza di affidarsi totalmente alle istituzioni. In conferenza è intervenuto anche il direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito. Il professore, che ha in cura i due casi di Coronavirus, ha dichiarato che, dopo aver attuato il programma per rintracciare eventuali contatti con la malattia, non ci sarebbero rischi per la popolazione.

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la pagina Scienza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!