Un episodio davvero curioso è avvenuto domenica mattina 29 marzo a Otranto, nota località turistica in provincia di Lecce, dove un soggetto è stato beccato dagli agenti della Polizia Locale mentre percorreva tranquillamente la litoranea salentina. L'uomo, contravvenendo alle disposizioni governative che limitano gli spostamenti per contenere la pandemia di coronavirus, ha pensato di fare una pedalata in sella alla sua due ruote. Quando però si è accorto di essere stato adocchiato da una pattuglia, in servizio proprio per far rispettare le norme anti Covid-19, il ciclista, sprovvisto anche di autocertificazione, ha tentato di sottrarsi ai controlli in tutti i modi.

A questo punto è accaduto l'incredibile perché l'uomo ha preferito buttarsi in acqua pur di non ricevere la multa.

Si è gettato in mare con la bicicletta

Sempre in sella alla sua bici, una mountain bike, ha raggiunto la spiaggia e sotto gli occhi stupiti degli agenti si è lanciato in mare, continuando a pedalare. A questo punto i militari lo hanno raggiunto pregandolo di uscire dall'acqua con le buone maniere. Nel frattempo il soggetto continuava a ripetere che non aveva fatto di niente di male. Gli agenti della Locale hanno tentato di fargli capire che quel suo comportamento era assolutamente sbagliato in questo periodo dell'anno. Come è risaputo, infatti, il nuovo decreto emanato dal Governo il 22 marzo scorso impedisce alle persone anche di fare sport all'aria aperta, se non nei dintorni della propria abitazione.

Il ciclista in questione ha continuato quindi nel suo tentativo di eludere i controlli rimanendo in acqua per molti minuti. I poliziotti gli hanno quindi spiegato della necessità di procedere alla sua identificazione cercando di rassicurarlo in qualche modo. Una volta uscito dall'acqua agli agenti non è restato quindi che prendere atto di quanto accaduto e multare il giovane con una sanzione pecuniaria di 400 euro.

Video diventato virale

In Rete in queste ultime ore sta diventando virale il video che riprende appunto la scena. Nei frame si vede il giovane completamente immerso nell'acqua con la sua bicicletta. Il 'Quotidiano di Puglia' ne dà anche notizia sulle sue pagine online. In queste settimane sono serratissimi i controlli delle Forze dell'Ordine per contrastare l'avanzata e i contagi provocati dal nuovo coronavirus, la malattia nata in Cina negli scorsi mesi e che adesso si sta diffondendo in tutto il mondo.

Nel nostro Paese le vittime provocate dal Covid-19 sono oltre 10.000 e gli infetti superano di gran lunga i 97.000. Infermieri e medici continuano una serrata corsa negli ospedali per salvare quante più vite possibili.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!