Una scossa di Terremoto di magnitudo 5.8 è stata registrata durante la notte tra il 20 e il 21 maggio in pieno mar Mediterraneo centrale, in un punto compreso tra Italia e Grecia. Il terremoto ha avuto un elevato grado di intensità pari a 5.8 gradi sulla scala Richter, almeno questi sono i dati diffusi dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. L'ipocentro è stato trovato a dieci chilometri di profondità nel mare. L'agenzia europea per il monitoraggio, Emsc, riferisce che il sisma si è originato a 439 chilometri da Atene, la capitale greca.

Terremoto avvertito anche in Italia

La forte scossa ha svegliato in piena notte, intorno all'1:43, anche la popolazione italiana, specialmente gli abitanti delle zone del sud comprese tra Sicilia, Calabria e Puglia.

Al momento, sia in Grecia che in Italia, non si registrano danni a cose e persone, e non ci sono neanche feriti o vittime. L'epicentro è stato localizzato alle coordinate geografiche (lat, lon) 35.21, 20.24 a una profondità ipocentrale di dieci km. L'INGV, sulle sue pagine social, comunica che il punto centrale da dove si è originata la scossa è molto distante dalle coste italiane e si trova nel mar Ionio. Quanto successo poche ore fa non è il primo episodio del genere che si verifica sul nostro territorio nazionale, dove ogni tanto vengono avvertite scosse di terremoto anche piuttosto intense dato che il nostro Paese è zona sismica. Nelle prossime ore si potranno conoscere ulteriori dettagli sul sisma che questa notte ha colpito il Mediterraneo.

La notizia della scossa, come spesso accade in questi casi, è stata condivisa anche dai cittadini sui social e in rete. I sismologi tengono sotto costante controllo la situazione in tutto il nostro Paese. Gli esperti da sempre sensibilizzano la popolazione ad eventi come questi, i quali sono piuttosto frequenti durante tutto l'anno e non destano nessun allarme in particolare.

Pochi giorni fa una scossa a Roma

La scorsa settimana una scossa di terremoto di media intensità ha scosso la capitale italiana, Roma. In quel caso l'epicentro è stato localizzato nel territorio comunale di Fonte Nuova. Il sisma ha avuto una magnitudo di 3.3 gradi sulla scala Richter ed è stato avvertito in quasi tutti i quartieri della città.

In poco tempo ai Vigili del Fuoco sono arrivate numerose chiamate, in quanto tante persone si sono spaventate davvero molto. Non ci sono stati neanche in quest'ultimo caso danni a cose o persone. Gli utenti, commentando il sisma romano sui social, hanno riferito di aver sentito prima un forte boato, tanto che molte persone hanno pensato inizialmente a un'esplosione di qualche ordigno.

Segui la pagina Terremoto
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!