Nonostante la netta e significativa riduzione dei contagi da Coronavirus registrata negli ultimi giorni nella Regione Campania, si può dire che la pandemia non sia ancora terminata. Dopo i quattro nuovi casi positivi verificatesi nelle ultime ore in alcuni comuni della provincia di Napoli, anche a Ottaviano, piccolo centro abitato della Città Metropolitana di Napoli, c'è stato un nuovo contagio. A comunicarlo è stato lo stesso primo cittadino del paese vesuviano, il sindaco Avvocato Luca Capasso, con un post apparso nella giornata di ieri, giovedì 11 giugno 2020, sulla propria pagina istituzionale e ufficiale del social network di Facebook.

Il post del sindaco ottavianese

"L'A.S.L. di San Giuseppe Vesuviano (Città Metropolitana di Napoli) ci ha comunicato che è risultata positiva alla Covid-19 una cittadina residente nel nostro comune. Si tratta di un'operatrice sanitaria che lavora in un istituto ospedaliero della provincia di Napoli. Al momento la donna si trova in una buona situazione di salute e per ora le sue condizioni sanitarie non destano alcuna preoccupazione", ha scritto il sindaco Capasso su Facebook. Il primo cittadino ha voluto anche tranquillizzare la cittadinanza per non creare ulteriori allarmismi: "Già sono state adottate tutte le procedure e i protocolli di emergenza per collocare in quarantena, in isolamento fiduciario domiciliare, tutti i familiari della donna che hanno avuto rapporti più stretti con lei nelle ultime due settimane".

Situazione sotto controllo e obbligo di mascherina protettiva

Al momento, dunque, la situazione sembrerebbe essere sotto controllo e non si teme la possibilità della nascita di un possibile focolaio epidemico nella città di Ottaviano. Il sindaco ha voluto ricordare ai suoi concittadini anche il fatto che in Regione Campania è ancora in vigore l'obbligo di utilizzare la mascherine protettiva e di rispettare tutte le regole sull'igiene personale e il distanziamento sociale di almeno un metro tra gli individui.

L'invito alla popolazione, dunque, è quello di non abbassare la guardia. Attualmente, infatti, secondo i dati forniti quotidianamente dal Ministero della Salute (aggiornati alle ore 18 di ieri, 11 giugno), in Campania ci sono ancora 610 persone positive, di cui 2 ricoverate in terapia intensiva, 74 ricoverati con sintomi e 534 in isolamento domiciliare.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!