Nella giornata di martedì 28 luglio l'unità di crisi della regione Campania ha comunicato il numero dei positivi registrati. Ben 29 casi accertati, un numero molto alto che non si registrava dallo scorso aprile. A complicare la situazione sono anche i comportamenti indisciplinati delle persone. A Vico Equense sono stati contagiati 6 dipendenti di un ristorante, dopo che una comitiva di turisti romani ha pranzato lì fornendo al locale dati errati circa le loro generalità. Anche a Castellabbate sono state isolate 23 persone perché venute a contatto con un positivo. La situazione sta peggiorando e questo è un dato che preoccupa parecchio il presidente della regione De Luca che ha definito "scellerati" i comportamenti di molte persone.

La rabbia di Vincenzo De Luca

Dei 29 positivi registrati nella giornata del 28 luglio, 6 sono i dipendenti di un ristorante di Vico Equense in provincia di Napoli, dove erano stati ospitati dei turisti romani in vacanza a Capri. Quando l'ASL ha tentato di contattare i clienti prelevando i nominativi dagli appositi registri, è venuto fuori che le generalità che erano state comunicate erano false. Ciò ha generato l'indignazione del presidente De Luca che ha dichiarato che: "Quando abbiamo cercato di individuare alcuni clienti, abbiamo scoperto che avevano dato dei dati falsi. Siamo veramente alla stupidità assoluta".

Il caso di Castellabbate

Anche a Castellabbate, nel Cilento una zona molto ambita in tempi di vacanze estive, la situazione non è delle migliori.

23 persone sono state messe in isolamento perché venute a contatto con una persona risultata positiva al Coronavirus. A comunicarlo è stato Costabile Spinelli, il primo cittadino della località balneare cilentana. Ha fatto anche sapere che tutti gli isolati appartengono allo stesso nucleo familiare e che in caso vengano riscontrate nuove positività non sarà difficile ricostruire la rete dei contatti.

Anche a Pisciotta, in provincia di Salerno, sono stati registrati altri 4 casi di positività. Si tratta di un uomo anziano, di suo figlio e due nipotini sottoposti già al regime di isolamento domiciliare. A Pisciotta, a causa di queste positività sono state sottoposte a esami circa 130 persone.

L'andamento del coronavirus in Campania

Attualmente in Campania risultano ricoverate 27 persone, 4 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 362 individui, mentre i positivi totali sono 393 (secondo i dati registrati al 28 luglio 2020). Dall'inizio dell'epidemia in Campania il numero totale dei contagiati è di 4955 persone mentre quello dei deceduti è pari a 434. Il numero dei guariti invece risulta essere pari a 4128.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!