L'ennesima tragedia consumatasi sulle strade della provincia di Napoli è avvenuta nella giornata di lunedì 27 luglio, quando due scooter sono rimasti coinvolti in un incidente stradale. Uno scontro che si è rivelato fatale per un ragazzo di 21 anni, Giuseppe Romagnuolo, letteralmente sbalzato dalla sua moto e caduto diversi metri più avanti, finendo ad impattare violentemente al suolo.

Secondo quanto si apprende dal sito Fanpage.it, l'altro coinvolto nell'incidente stradale, invece, è rimasto ferito ma non in maniera grave, ed è stato trasportato in ospedale per fornirgli tutte le cure necessarie.

Nonostante l'arrivo tempestivo dei soccorsi e i molti tentativi di rianimarlo, per il giovane Giuseppe non c'è stato nulla da fare. Il ragazzo era deceduto sul colpo.

Le forze dell'ordine di Napoli stanno cercando di ricostruire l'episodio

L'incidente è ancora al vaglio degli inquirenti, i quali stanno indagando sulla dinamica dell'accaduto. L'episodio si è verificato in serata, intorno alle 22:30, precisamente in via Terracina, a Fuorigrotta, nella zona ovest di Napoli. Al momento dell'episodio, sono intervenute subito le forze dell'ordine che hanno effettuato i primi rilievi per cercare di ricostruire l'impatto, controllando anche se fossero presenti telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver ripreso il tutto.

La dinamica dell'incidente: probabilmente viaggiavano ad alta velocità

Dalle prime informazioni emerse, il giovane Giuseppe era a bordo del suo scooter, modello Honda SH, mentre dalla direzione opposta circolava un altro motorino. Pare che viaggiassero entrambi ad una velocità abbastanza sostenuta e uno dei due, non si sa bene per quale motivo, avrebbe invaso la corsia dell'altro centauro.

C'è da dire che si tratta di una zona in cui le strade sono spesso in condizioni degradate e forse questo potrebbe aver contribuito a causare l'incidente. A seguito dello scontro tra le due moto, sono intervenute sul posto ben due ambulanze del pronto soccorso. Se per Giuseppe non c'è stato veramente nulla da fare, l'altro giovane è stato subito trasportato all'ASL Napoli 1 "Ospedale del Mare", riportando però soltanto delle contusioni, comunque non gravi.

Secondo incidente mortale in moto nel giro di pochi giorni in Campania

La morte di Giuseppe Romagnuolo è avvenuta soltanto qualche ora dopo un altro incidente che ha causato il decesso di un altro giovane. Nella giornata di domenica 26 luglio, in provincia di Caserta, ha perso la vita Roberto Cimino. Si tratta di un ragazzo di 36 anni deceduto sul colpo, dopo essersi schiantato con la sua Harley Davidson contro un guardrail nelle zone di San Tammaro.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!