Un ragazzo di 21 anni è deceduto a Roma la notte scorsa, verso le 2 e 30, cadendo dalla terrazza del Pincio, in viale Gabriele D'Annunzio. I soccorsi sono intervenuti immediatamente sul luogo dell'incidente e hanno trasportato il giovane all'ospedale San Giovanni, dove è deceduto poco dopo. La tragica vicenda di Cronaca Nera è stata riportata dai quotidiani locali e nazionali.

Una prima ricostruzione dei fatti

Secondo i primi riscontri sull'accaduto, il 21enne, di origini sudamericane, era insieme alla sua ragazza, la notte del 26 luglio, sulla terrazza romana panoramica del Pincio e probabilmente aveva bevuto un po' troppo.

Stando ai racconti di alcuni testimoni, i due fidanzati stavano discutendo animatamente, quando all'improvviso il giovane è salito sul parapetto ed è caduto giù dal Pincio, a 15 metri d'altezza. La sua ragazza, anche lei 21enne, ha chiamato prima il numero unico per le emergenze, poi si è rivolta ad alcune persone di passaggio, a piedi e in automobile, per chiedere loro aiuto. Per il suo fidanzato non c'è stato più niente da fare: qualche ora dopo il suo arrivo in ospedale, i medici hanno dichiarato il decesso. Sul luogo dell'incidente, sono giunti anche i carabinieri di piazza Venezia, di San Lorenzo in Lucina e successivamente i militari di via Selci per ricostruire tutto l'accaduto. Il caso è stato protocollato come suicidio, tuttavia è ancora da accertare se il ragazzo abbia perso l'equilibrio oppure se si sia trattato effettivamente di un gesto volontario.

La salma del 21enne è stata consegnata alle autorità giudiziarie ai fini dell'autopsia che constaterà se il ragazzo abbia assunto sostanze stupefacenti o alcoliche.

Una vicenda analoga

Una storia simile si è verificata a Trieste dove il 20 luglio scorso Daniel Ronconi, un giovane di 29 anni, è precipitato nel vuoto dal sesto piano dell'abitazione della sua ex compagna.

Sulla base delle prime testimonianze il 29enne e la sua compagna avevano discusso dopo che lui l'aveva trovata a casa sua in compagnia di un altro uomo, poco prima dell'incidente. Daniel Ronconi avrebbe anche inveito contro l'altro giovane, prendendolo a pugni sul volto, mentre la sua ex fidanzata cercava di calmarlo ricordandogli che era presente anche la loro bambina in casa (dalla loro storia è nata una figlia di tre anni).

Inaspettatamente il giovane si sarebbe lanciato dal balcone, senza che nessuno dei presenti riuscisse a fermarlo, facendo un volo di 20 metri. I soccorsi, arrivati sul posto subito dopo, non hanno potuto fare più niente per lui: probabilmente è morto sul colpo.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!