Un uomo di 53 anni ha perso la vita per salvare suo figlio undicenne e un altro bambino dal mare di Feraxi, nella costa sud della Sardegna, dopo che un onda aveva rovesciato il loro materassino. Per l'uomo sarebbero stati fatali i mulinelli e le correnti che lo hanno coinvolto mentre con gli altri bagnanti tentava di tenere a galla i bambini. Riportato a riva in condizioni disperate, le manovre di rianimazione si sono rivelate vane.

Padre muore per salvare suo figlio e l'amico: annegato nelle acque di Feraxi

Alessandro Perra si è spento a 53 anni dopo aver salvato suo figlio di 11 anni e un altro bambino durante quella che avrebbe dovuto essere una tranquilla giornata al mare.

L'uomo e i bambini si trovavano sulla spiaggia di Feraxi, a Castiadas, a circa 50 km da Cagliari. Il mare era leggermente mosso e, quando è sopraggiunta un'onda più forte, il materassino su cui erano i due bambini si è rovesciato. Alessandro Perra era in acqua, poco distante da loro e, vedendoli in difficoltà, non ha esitato un attimo a raggiungerli per tenerli a galla e riportarli a riva. L'uomo ha combattuto contro le correnti per evitare che il materassino finisse sott'acqua e non è stato facile, probabilmente a causa dei muilnelli formati dalle correnti. Anche altri bagnanti sono accorsi in aiuto dell'uomo, iniziando una lotta contro il tempo per poter salvare la vita a lui e ai bambini. L'uomo, ad un certo punto, è sparito tra le onde, nonostante i fatti si siano svolti non molto lontano dalla riva.

Alessandro Perra è stato recuperato dai bagnanti ed è stato riportato a riva, ma era in condizioni disperate. I vigili del fuoco del distaccamento di San Vito hanno avviato subito le manovre di rianimazione sotto gli occhi della moglie, in attesa dell'arrivo del personale del 118, arrivato in elisoccorso. Nonostante si sia fatto tutto il possibile, però, per l'uomo non c'è stato più niente da fare.

Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della compagnia di San Vito ed il magistrato di turno, ma sulla vicenda non ci sarebbero dubbi. Perra è deceduto a causa delle forti correnti e dei mulinelli che non gli hanno lasciato scampo: la salma sarà restituita alla famiglia che adesso dovrà affrontare la grave perdita del 53enne.

Cagliari piange la scomparsa di Alessandro Perra, annegato per salvare il figlio

La città di Cagliari piange la scomparsa di Alessandro Perra, residente a Selargius e titolare della salumeria Lo Squisito, frequentata da molti sardi, cagliaritani e turisti. L'attività aveva fatto conoscere il 53enne a tutta la comunità, grazie al suo carattere espansivo e alla preparazione sul lavoro. Molti messaggi di cordoglio sono stati postato su Facebook da parte di conoscenti, amici e colleghi del salumiere che lo ricordano con molta stima e affetto.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!