L'Argentina e il mondo intero sono sotto shock per la scomparsa improvvisa di Diego Armando Maradona. L'ex numero dieci argentino è deceduto nella sua casa di Tigre, nel quartiere di San Andreas, non distante da Buenos Aires. El Pibe De Oro è stato colto da un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo. Il 30 ottobre scorso aveva compiuto 60 anni.

Maradona deceduto per un arresto respiratorio

Secondo le notizie che arrivano dall'Argentina, Maradona sarebbe morto per un arresto cardiaco. Inutile l'arrivo del personale medico, che lo seguiva costantemente durante il percorso riabilitativo a seguito di un'operazione al cervello avvenuta tre settimane fa.

Maradona era già privo di vita. A inizio novembre era stato operato al cervello per la rimozione di un edema subdurale. L'intervento era riuscito e dopo alcuni giorni il numero dieci argentino era tornato a casa dove stava seguendo un percorso di riabilitazione. Lo staff medico che lo aveva operato aveva comunque individuato un quadro clinico decisamente complesso.

Maradona è morto mentre stava riposando

Maradona sembra non aver sofferto. Questo è quanto è stato riportato dalla equipe di medici che lo accudiva nel suo percorso riabilitativo. Dalle testimonianze è emerso che Maradona si sarebbe svegliato di buon umore e in buona forma. Dopo la colazione sarebbe tornato in camera sua per riposare. Intorno alle ore 12, le 16 italiane, la cameriera sarebbe entrata in camera sua per somministrargli alcuni farmaci prescritti trovandolo, però, già privo di vita.

Vani sono stati gli interventi dello psicologo e dello psichiatra. Le ambulanze, giunte sul posto, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

La morte di Maradona avvenuta per 'cause naturali'

Il procuratore generale, John Broyard, ha dichiarato che la morte di Maradona sarebbe avvenuta per cause naturali, qualche minuto prima delle ore 12, le 16 italiane.

Da un esame preliminare non sono stati riscontrati sul suo corpo segni di violenza. Da domani sarà allestita la camera ardente alla Casa Rosada, la residenza presidenziale di Buenos Aires.

Diego Armando Maradona junior dimesso dall'ospedale

Nel frattempo il figlio di Maradona, Diego Armando Maradona Junior, sarebbe stato dimesso dall'ospedale Cotugno di Napoli, dove era ricoverato in seguito alla positività al Covid-19.

Dopo aver appreso della scomparsa del padre, ha svolto tutte le procedure burocratiche per essere dimesso il prima possibile. Ha altresì chiesto ai medici il permesso di potersi recare in Argentina per assistere al funerale.

Segui la nostra pagina Facebook!