Nel pomeriggio del 22 novembre il 39enne Francesco Filippone ha perso la vita in via del Mare a Roma, in un incidente stradale tra la sua moto e una Opel, guidata da un 37enne. Nello scontro è rimasta coinvolta anche una ragazza di 26 anni che viaggiava con la vittima e che si trova adesso ricoverata in codice rosso all'ospedale San Camillo. Il tragico episodio di Cronaca Nera è stato riportato dai quotidiani locali e nazionali.

Una prima ricostruzione dell'accaduto

Sulla base di quanto appreso finora, domenica verso le 17.00, Francesco Filippone era a bordo della sua Honda CBR 1000 su via del Mare (la strada che porta da Roma Eur al Lido di Ostia), quando una Opel Mokka l'avrebbe tamponato sullo svincolo del Grande Raccordo Anulare, per cause ancora in corso d'indagine.

Un impatto violento che non gli ha lasciato scampo. Entrambi i passeggeri della motocicletta sarebbero stati sbalzati sull'asfalto, facendo un volo di svariati metri. La 26enne rimasta gravemente ferita, è stata trasportata al San Camillo, dove i medici stanno eseguendo tutti gli accertamenti del caso. Per Francesco Filippone non c'è stato invece niente da fare: è deceduto sul colpo. Soccorso e trasportato in pronto soccorso anche il conducente dell'auto, che pare aver riportato qualche contusione. Lo stesso sarebbe stato sottoposto ad alcuni test di routine, mentre il comando di polizia di Roma Capitale del Gruppo Eur ha effettuato i rilievi del caso per ricostruire le dinamiche della vicenda [VIDEO]. La Moto del 39enne e l'auto sono stati posti sotto sequestro nell'attesa che vengano effettuati ulteriori accertamenti.

La Polizia Locale di Roma Capitale è in particolare chiamata ad accertare se ci si trova dinnanzi ad una tragica fatalità o se invece siano in piedi delle responsabilità (e di che livello) imputabili al conducente dell'Opel Mokka.

Il cordoglio degli amici

Dopo aver appreso dell'accaduto, molti conoscenti si sono stretti intorno alla famiglia del ragazzo in segno di rispetto verso il dolore causato dalla scomparsa del 39enne.

Tra le molteplici frasi scritte e pronunciate in suo ricordo, quelle partorite dall'amico Alessandro sono le più toccanti: "Ragazzo pulito, educato ed ambizioso, eri riuscito nel tuo sogno! Rimarrai sempre nei miei più bei ricordi di giovinezza". A dicembre, Francesco avrebbe compiuto 40 anni. E invece ora, per una tragica fatalità, non c'è più.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la pagina Moto
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!