Steven Carbini, il ragazzo 18enne rimasto coinvolto con Angelica Lucia Angulo Gomez (17enne incinta di quattro mesi) non aveva la patente. A rivelarlo è il Corriere della Sera che, nelle scorse ore, è tornato a parlare dello schianto in cui hanno perso la vita i due giovanissimi fidanzati residenti a Cagliari. La coppia, da quanto si apprende, stava rientrando da Villacidro (Il "paese d’ombre" del Sud Sardegna narrato nel suo best seller da Giuseppe Dessì), dove erano andati a vedere quella che sarebbe dovuta diventare la loro nuova casa.

Steven non aveva la patente

L'incidente mortale, come precisano le pagine di Cronaca Nera locali, è accaduto intorno alle 18:30 di venerdì 20 novembre.

Secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri del Comando Compagnia Sanluri, Steven, nato in Germania ma residente nel capoluogo e la fidanzata Angelica, originaria del Costa Rica, stavano percorrendo la Strada Statale 196 che da Villacidro conduce verso Cagliari, quando a circa un km di distanza dall'abitato di Villasor, si sono schiantati con la loro auto contro un trattore con rimorchio condotto da un 64enne del posto.

Il giovane, che da quanto si apprende non aveva ancora sostenuto l'esame di guida, procedeva a velocità sostenuta e, all'improvviso, forse dopo un sorpasso, si sarebbe trovato di fronte il mezzo pesante che, dai primi accertamenti, viaggiava privo di omologazione e delle obbligatorie luci di sicurezza.

Lo schianto è stato violentissimo e per i due ragazzi non c'è stato nulla da fare. I soccorritori hanno potuto solamente decretare la morte sul colpo. Steven è rimasto incastrato tra le lamiere, mentre la sua Angelica è sbalzata fuori dall'abitacolo. Il conducente del trattore, invece, è stato accompagnato in ospedale in codice rosso ma non sarebbe in pericolo di vita.

Nelle scorse ore, come riporta il Corriere, è stata aperta un’inchiesta giudiziaria per omicidio colposo. I protagonisti dell'incidente, e non solo, hanno commesso più di una negligenza. L'auto non era di proprietà della coppia, ma era stata noleggiata. Gli inquirenti, quindi, vogliono capire come mai una Mercedes tanto potente potesse essere stata affidata a un giovane che non aveva ancora la patente, né i requisiti anagrafici per guidarla (Steven, essendo un "classe 2002", anche se avesse conseguito il documento di guida sarebbe stato comunque un neopatentato).

Steven e Angelica sarebbero diventati presto genitori

Nonostante la loro giovanissima età, Steven e Angelica stavano diventando genitori. Lei era incinta di quattro mesi e, da quando avevano saputo della gravidanza, i due ragazzi avevano deciso di andare a vivere insieme a a Villacidro, dove la famiglia di lui ha una casa. Venerdì, poco prima dello schianto, erano proprio andati a vedere come procedevano i lavori di ristrutturazione.

Il giovane era nato in Germania, ma da bambino era rientrato in Sardegna con la madre. Qualche tempo fa la donna aveva provato a dare un futuro migliore al figlio e gli aveva aperto un bar-enoteca nel quartiere Sant'Elia, a due passi dallo stadio di Cagliari. Steven era esuberante, pieno di vita e anche un po' inquieto: amava le auto e la velocità.

L'anno scorso aveva incontrato Angelica, come lui figlia di immigrati, e l'amore lo aveva un po' calmato. Insieme avevano grandi progetti.

La notizia dell'incidente lungo la Statale 196 ha sconvolto e addolorato i familiari e i tanti amici dei due fidanzati. "Sono morti tre bambini", ha mormorato affranta Pina, la zia di uno di loro. “Ora in cielo ci saranno tre nuove stelle", ha scritto invece sui Facebook, Marcella, una loro amica.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!