Enrico Montesano fa esplodere i social network con le sue tesi sul Coronavirus. L'attore romano da diverso tempo critica apertamente quanto sta accadendo nel mondo e nel nostro Paese per colpa della diffusione del virus. Critiche bollate da molti come negazioniste e complottiste, mentre migliaia di suoi fan lo adorano proprio per questo. Fatto sta che il nome di Montesano diventa trending topic su Twitter proprio nella giornata del 25 dicembre. A diventare virale è una sua frase sul Natale, ma soprattutto un video postato una decina di giorni fa in cui l'interprete di Febbre da cavallo legge una lettera di una donna in cui sono riassunti tutti i dubbi dei negazionisti sull'origine della pandemia.

Parole senza fondamento scientifico e reale, che però scatenano la reazione indignata e furiosa di migliaia di utenti. Anche se c'è anche chi lo difende.

Il post di Enrico Montesano della vigilia di Natale

Quello pubblicato il 24 dicembre sui suoi canali social, è soltanto l'ultimo in ordine di tempo di una serie di video in cui l'attore romano decide di dire la sua sul coronavirus. Nel suo intervento prenatalizio, Montesano legge prima alcuni passi di un libro, per poi trarre le sue conclusioni su quanto sta accadendo attualmente per colpa della pandemia di Covid-19. "Non dobbiamo abituarci ad un Natale così - si lamenta Montesano - Non dobbiamo abituarci alla mascherina. Non dobbiamo abituarci alle privazioni. Stiamo attenti, siamo prudenti, ma non esageriamo".

Le reazioni al post di Montesano

Una riflessione sul Natale che, in questo caso, viene commentata soltanto dai suoi seguaci su Facebook. "Non condivido le tue idee negazioniste, ma le rispetto", gli scrive qualcuno. Ma il resto dei commenti sono tutti di segno positivo e di stima nei suoi confronti. Un altro video, invece, non trova la stessa fortuna mediatica.

Montesano lo pubblica il 16 dicembre scorso, ma solo in queste ultime ore il suo contenuto è divenuto di tendenza sul social dei cinguettii, quasi tutti di segno negativo contro le sue parole.

Le tesi complottiste dell'attore criticate su Twitter

L'attore legge un messaggio di una donna, la signora "Vincenza", decidendo di intitolarlo "guarda caso". Un ragionamento, senza alcun fondamento scientifico verificabile al momento, in cui si ricorda che il laboratorio cinese in cui si studiava il coronavirus sarebbe di proprietà dell'azienda Glaxo, proprietaria della Pfizer, gestita a sua volta dalla BlackRock che gestirebbe anche gli interessi della Open foundation society del magnate di origini ungheresi George Soros.

Insomma, segue una serie di concatenazioni tra persone e società che, secondo il parere di Enrico Montesano, non rappresenterebbe affatto un caso fortuito. Idea che, come detto, trova l'opposizione di migliaia di utenti.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!