Nicola Porro torna a parlare della recente lite avuta con Massimo Galli in tv. Il giornalista attacca anche Roberto Burioni e difende l'attore Enrico Montesano dalle critiche ricevute. Il tema della contesa è sempre lo stesso: l'aumento della diffusione del Coronavirus e il dibattito sulla reale pericolosità del virus. Per Porro, il direttore del reparto di Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano sarebbe ormai "bollito", visto che non farebbe che contraddirsi durante le sue frequenti interviste. Per questo motivo, il conduttore di Quarta Repubblica prevede un veloce ritorno sugli schermi del collega Burioni.

Porro, inoltre, si schiera anche dalla parte di Montesano che, a suo dire, avrebbe tutto il diritto di criticare la norma che impone l'obbligo di mascherina all'aperto e anche i presunti esperti come Galli e Burioni.

Nicola Porro avverte: 'Guardate che Burioni tra poco torna'

Durante la sua rassegna stampa di sabato 10 ottobre, Nicola Porro si chiede polemicamente quante persone risultate positive al coronavirus possano essere considerate davvero malate e quanto siano contagiose. A questo proposito cita la teoria di un microbiologo intervistato dal quotidiano Libero per provare che tra i medici ci sono anche "altre voci" rispetto a quelle di Massimo Galli e di Roberto Burioni. "Guardate che Burioni tra poco torna - si rivolge ai suoi seguaci social - perché si è talmente sput...

Galli che tra un po' tra i cattivi ritornerà sicuramente Burioni", descritto dal giornalista come "uno che non accetta il dialogo con nessuno".

L'affondo contro Galli: 'Completamente un bollito'

Dopo Galli dunque tornerà Burioni, insiste Porro. Visto che ormai, a suo giudizio, si sarebbe capito che il professore milanese "dalle contraddizioni che dice è completamente un bollito".

Il riferimento del conduttore di Quarta Repubblica è alla recente lite, avvenuta in diretta televisiva durante Stasera Italia, il talk show di Rete 4 condotto da Barbara Palombelli. Porro comunica di aver ricostruito i fatti in un pezzo pubblicato sul suo sito internet. In quell'occasione Galli ha dichiarato non essere vero che il 95% delle persone positive al coronavirus siano asintomatiche o con pochi sintomi.

Ma il giorno successivo, si infervora il giornalista, lo stesso Galli, "sempre a Rete 4", avrebbe detto che "il 94% sono asintomatici". Questo comportamento di Galli darebbe il senso della "affidabilità di questi medici".

Porro difende Montesano: 'Ha ragione da vendere'

Terminato l'attacco ai due medici, Nicola Porro si occupa del caso Montesano, l'attore romano che nei giorni scorsi si era detto contrario all'uso della mascherina anche all'aperto e aveva dato il suo appoggio pubblico a una manifestazione "sovranista" in programma il 10 ottobre a Roma. Porro riferisce degli attacchi ricevuti sui giornali dai suoi colleghi e difende la libertà di Montesano di criticare i provvedimenti del governo semplicemente esprimendo la sua opinione, oppure di non scegliersi i medici in base alle loro presenze televisive.

"Ha ragione da vendere", si schiera senza esitazioni il giornalista.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!