Una giovane di origini romene ha raccontato di aver visto la donna rom che Felice Grieco riferì di aver visto il 18 ottobre 2004 a Milano con Danàs, la ragazzina che somigliava a Denise Pipitone. La nuova segnalazione è stata oggetto di approfondimento nel corso della puntata del 9 giugno di Chi l'ha visto. Mariana, residente in un comune della Campania, ha raccontato all'inviata del programma condotto da Federica Sciarelli di aver incontrato la ragazza di origine rom nel 2018 quando si recò a Parigi per conoscere la sua famiglia biologica.

"Venni portata in un campo rom e incontrai questa donna che si faceva chiamare Florina.

Con lei c'era una ragazza che mi raccontò di non sapere niente sulla sua famiglia d'origine" - ha spiegato la romena che ha aggiunto che la giovane non era neanche a conoscenza della sua età. Mariana ha riferito che inizialmente non aveva dato importanza a questi particolari in quanto non era a conoscenza della vicenda relativa alla scomparsa della figlia di Piera Maggio. In seguito è stata mostrata una foto recente della ragazza di orgine rom con la giovane che ha confermato che si tratta della stessa persona che aveva visto in Francia tre anni prima.

La segnalazione di Mariana a Chi l'ha visto

Quella ribattezzata "pista Rom" è stata tra le prime ad essere seguita dagli inquirenti dopo la scomparsa di Denise Pipitone avvenuta il 1° settembre 2004 a Mazara del Vallo.

Un mese e mezzo dopo la guardia giurata Felice Grieco filmò con un telefonino una bambina che somigliava molto alla figlia di Piera Maggio. Era in compagnia di una ragazza a Milano con la piccola che riferì di chiamarsi Danàs. Il caso fu immediatamente segnalato ma le forze dell'ordine non riuscirono a rintracciare la donna.

A distanza di 17 anni si è riaccesa la speranza di contattare la ragazza per far definitivamente luce sulla segnalazione della guardia giurata, ritenuta tra le più attendibili dalla famiglia di Denise Pipitone.

Una giovane di origini romene, adottata da genitori italiani e residente in Campania, ha riferito a Chi l'ha visto di essere certa di aver incrociato quella donna in un campo rom nel 2018.

"Volevo conoscere la mia famiglia d'origine e sono riuscita a rintracciare mio fratello sui social grazie ad alcuni documenti che avevano i miei genitori". Mariana ha spiegato di aver incontrato la sorella e la madre biologica a Parigi dove si era trasferita. "Mi hanno spiegato che mio padre era una persona violenta e costrinse mamma a firmare l'adozione. In pratica io e i miei fratelli siamo stati venduti".

L'incontro con Florina a Parigi: 'È la stessa donna del filmato della guardia giurata'

Nel corso della lunga intervista Mariana ha riferito di essere stata condotta in un campo rom dove ha conosciuta Florina. "Non so se fosse il suo nome vero, ricordo che cucinava tanto e che parlava anche un po' in italiano.

Con me è stata carina". Nell'occasione la ragazza ha conosciuto anche la figlia della donna di origine rom. "Si confidò con me e mi disse che non sapeva nulla della sua famiglia biologica e che non era nemmeno a conoscenza della sua età" - ha aggiunto la ragazza che ha precisato che inizialmente non aveva pensato ad un possibile collegamento con Denise Pipitone in quanto solo di recente è venuta a conoscenza della vicenda della scomparsa della figlia di Piera Maggio.

"Quando ho visto il filmato della guardia giurata ero quasi sicura che Florina fosse la stessa donna" - ha puntualizzato Mariana che ha sottolineato che anche la ragazza incontrata a Parigi presentava diversi punti comuni con la bambina scomparsa il 1° settembre 2004 a Mazara del Vallo.

Successivamente l'inviata di Chi l'ha visto ha mostrato una foto recente della rom a Mariana con quest'ultima che ha confermato che si tratta della stessa persona che ha visto tre anni fa in Francia.