In Italia arriva una novità che forse non farà piacere proprio a tutti. In occasione dell'imminente arrivo delle festività natalizie ed alla grande quantità di dolcetti che esso comporta, arriva il primo pandoro realizzato con gli insetti, in particolar modo con la farina da baco da seta nell'impasto. La ricetta è stata ideata dal foodblogger MasterBug, che ha preso visione di alcune guide europee sugli insetti commestibili.

La ricetta

MasterBug, alias Roberto Cavasin, ha inventato una ricetta per il pandoro natalizio a base di farina proveniente da bachi da seta che in Italia arriverà nel 2018.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Ricette

Ma quali sono gli ingredienti per realizzare questo pandoro? Quello che serve è il classico burro, uova, latte, farina bianca con aggiunta di un 20% di farina derivata appunto dai bachi da seta, che sono stati allevati per permettere il consumo agli umani.

Questa è dunque la ricetta per il primo pandoro a base di insetti, che sarà possibile acquistare [VIDEO] tra non molto. Si stima che circa due miliardi di persone al mondo si nutrono di questi nuovi tipi di insetti.

I benefici del baco da seta

Per quanto riguarda i benefici nutrizionali del baco da seta, pare che 100 grammi di tale farina siano composti da 55 grammi di proteine, 8,5 grammi di grassi, 25,43 di carboidrati e 6 di fibre. Cento grammi di prodotto corrispondono 386 Kcal ed inoltre la farina da baco ha un grande numero di aminoacidi [VIDEO] importanti come la metionina e valina. La ricetta sopra elencata, ideata da Roberto Cavasin, segue le regole europee sul Novel Food ed in particolar modo sugli insetti commestibili per gli esseri umani. I pochi che hanno avuto l'occasione di assaggiare questo tipo di originale pandoro hanno rivelato che il suo gusto è simile a quello della nocciola.

In circa 90 paesi, l'uso dell'alimentazione con insetti è da sempre molto comune ed alcuni considerano certi tipi di insetti anche un alimento molto pregiato. Il consumo di insetti viene chiamato entomofagia ed è sviluppato soprattutto in Asia, Africa ed America Latina. Anche se gli insetti da tempo fanno parte dell'alimentazione di alcuni paesi, solo da pochi anni i cuochi, i media e le persone comuni si stanno appassionando all'argomento. Se volete continuare a rimanere aggiornati su tutte le ultime news nel mondo della salute, della cronaca, del gossip e molto altro ancora, cliccate sul tasto 'Segui' che potete trovare in alto a sinistra.