Il tè matcha è un tè verde [VIDEO] particolare e molto pregiato proveniente dal Giappone. Si ricava dalle foglie di Tencha, i coltivatori lo fanno crescere al riparo dal sole, e le foglie vengono prima raccolte, e successivamente, attraverso dei mulini in pietra, lo rendono una polverina che verrà poi mescolata all'acqua.

Caratteristiche e benefici

Questo particolare tipo di tè è ricco di antiossidanti, alcune ricerche hanno infatti scoperto che ne ha più del doppio di tutte le altre varietà di tè verde. Ma non solo: contiene clorofilla, sali minerali, vitamine [VIDEO] B1,B2, C e beta-carotene, nonché caffeina. L'alta quantità di antiossidanti che lo caratterizza lo rende un perfetto rimedio disintossicante e aiuta a contrastare il processo di invecchiamento della pelle, ed è fra l'altro, l'ideale per chi segue le diete dimagranti.

Infatti si rivela un alleato per le sue qualità diuretiche che aiutano a perdere peso ed eliminare liquidi in eccesso. Ha, inoltre, capacità antinfiammatorie ed è considerato un rimedio contro lo stress.

I monaci buddisti lo utilizzano per mantenere viva la concentrazione durante i periodi di meditazione. Gli studiosi affermano che questo tè riesce a energizzare e rilassare allo stesso tempo grazie alla sua quantità bilanciata di caffeina e L-teanina (è un aminoacido che stimola la produzione di dopamina e serotonina). Il suo gusto viene definito dai giapponesi 'umami', cioè 'squisito'. Molti infatti descrivono il sapore come 'dolce' e 'fresco'.

La cerimonia del tè e la sua importanza

Cha no yu è la Cerimonia del Tè in cui viene utilizzato maggiormente il tè matcha. La cerimonia è considerata un vero e proprio rito sociale e spirituale in Giappone.

Le sue origini si devono alla tradizione delle arti zen e può essere svolto in stili e forme diverse. La posizione del bollitore cambia, ad esempio, a seconda delle stagioni: in autunno e in inverno è collocato in una buca dalla forma quadrata, mentre in primavera e in estate in un braciere.

Durante la cerimonia viene servito il tè matcha, che viene mescolato all'acqua calda con un frullino fatto di bambù. Si ricava in questo modo non un'infusione , ma una sospensione e una peculiarità di questo tè è che si scioglie perfettamente in acqua senza lasciare grumi. Ma la cerimonia del tè non è solo questo, ma come già accennato è un rito spirituale a cui gli giapponesi tengono particolarmente e viene considerata una delle espressioni più alte della cultura zen.